13 Maggio 2021 Segnala una notizia

Stazione soppressa, la protesta dei pendolari scende in piazza a Rho

7 Luglio 2009

Protestapendolari-rhoPrima hanno raccolto cinquemila firme, spedendole tutte all’assessore regionale alla Mobilità, Raffaele Cattaneo. Poi hanno iniziato lo sciopero del biglietto, rifiutandosi di esibire il ticket comprato in stazione e mostrando invece al controllore un falso biglietto firmato provocatoriamente «trenitaglia». E ora la protesta è scesa in piazza. E’ arrivato alla terza puntata il duro braccio di ferro tra i pendolari della Milano-Torino e Trenitalia.

Sabato pomeriggio i viaggiatori hanno manifestato con un lungo corteo, che dalla stazione di Rho centro ha sfilato per le vie del centro storico. Per la terza volta in due settimane i pendolari hanno duramente contestato la soppressione della fermata di Rho centro e il taglio di 30 treni interregionali al giorno, tra cui il Milano Torino, che dal 14 giugno scorso non ferma più alla stazione di Rho centro ma a Rho fiera.

«L’eliminazione della stazione di Rho centro – spiega Andrea Savi – è uno schiaffo ai lavoratori che ogni giorno prendono il treno. Ed è una complicazione in più aggiunta al calvario quotidiano per raggiungere il posto di lavoro». Da quando il 14 giugno scorso con l’entrata in vigore dell’orario estivo la fermata è stata soppressa, in tanti hanno avuto disagi. C’è chi ha scelto di prendere un treno locale che dalla stazione di Rho centro arriva a Rho fiera, per poi salire sul Milano-Torino. C’è chi ha preferito raggiungere in auto la Fiera, andando incontro a grandi difficoltà di parcheggio oppure sobbarcandosi costi elevati per i silos a pagamento. C’è chi ha deciso di raggiungere direttamente in auto la stazione centrale di Milano, andando a ingrossare il traffico di Milano. Ma c’è anche chi – tra mille disagi – è costretto a scendere a Novara per poi aspettare un altro treno per riuscire tornare a casa.

La protesta dei pendolari potrebbe però riuscire ad avere successo. Ad Appoggiare le loro istanze infatti ci sono anche il sindaco di Rho, Roberto Zucchetti e Regione Lombardia: «Non è possibile – afferma Zucchetti – che una città di 50mila abitanti resti senza stazione». E l’assessore regionale alla Mobilità Raffaele Cattaneo aggiunge: «Siamo i primi a non essere d’accordo con questa soppressione – dice l’assessore regionale alla Mobilità, Raffaele Cattaneo -. Per questo abbiamo già chiesto a Trenitalia  e all’assessore regionale del Piemonte Daniele Borioli di ripristinare la stazione di Rho centro». Una prima vittoria i viaggiatori l’hanno già ottenuta: Trenitalia ha promesso ai pendolari che settimana prossima convocherà un vertice con Regione Lombardia, Piemonte e il sindaco di Rho. E non è detto che non possa tornare sui suoi passi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi