07 Maggio 2021 Segnala una notizia

Ospedali brianzoli tra i più attenti alle donne: premiati con il “bollino rosa” 4 strutture

2 Luglio 2009

dottoressaSono 93 le strutture ospedaliere premiate, di cui 21 sono lombarde e ben 4 della Provincia di Monza e Brianza: i due presidi dell’ospedale di Vimercate (Desio e Vimercate), gli Istituti Clinici Zucchi e l’ospedale di Seregno. Hanno ottenuto il “bollino rosa”, fondamentale segno per contraddistinguere chi dimostra un particolare impegno sul fronte femminile. Questo è quanto risulta dal Rapporto OspedaleDonna 2009, elaborato dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (O.N.Da).

La classifica, è stata ufficializzata lo scorso martedì 30 giugno alla Camera dei Deputati alla presenza del Sottosegretario al Lavoro, Salute e Politiche Sociali Francesca Martini. È stata stilata da una apposita Commissione scientifica presieduta da Laura Pellegrini (Direttore Generale dell’Istituto Malattie Infettive Spallanzani di Roma), che ha ridefinito i requisiti per l’assegnazione dei bollini per ottenere una migliore selezione delle strutture.

Si tratta di un’ulteriore dimostrazione – commenta il presidente della Regione Roberto Formigoni – di come i principi su cui abbiamo basato il nostro sistema sanitario, e cioè la centralità della persona e quindi l’attenzione alla donna e alla famiglia, siano concretamente realizzati”

La graduatoria prevede l’assegnazione da uno a tre bollini rosa in base ai requisiti soddisfatti. Due bollini sono stati assegnati a ciascuno dei Presidi Ospedalieri di Desio e Vimercate e uno a quello di Seregno e uno agli Istituti Clinici Zucchi di Monza.

“Sono soddisfatto per il prestigioso riconoscimento assegnato alla nostra Azienda che sta crescendo sempre più a misura di donna. – dichiara il dottor  Maurizio Amigoni direttore generale dell’azienda ospedaliera di Desio e Vimercate- La consegna dei bollini rosa è il riconoscimento dell’eccellenza delle nostre strutture costantemente attente ai bisogni della donna in tutte le fasi della sua vita. Una delle eccellenze della nostra Azienda è il Dipartimento Materno-Infantile. Qui il settore ostetrico – continua il dottor Amigoni – ha attivato  una serie di iniziative volte ad accrescere il benessere psicofisico delle pazienti, cito solo a titolo di esempio:  la danza del ventre e le lezioni  di pilates  per le partorienti, le tecniche di  partoanalgesia per  il controllo del dolore,  misure tese a rendere sempre meno traumatica un’esperienza fondamentale come quella della gravidanza e del parto”. L’attenzione al mondo femminile è dimostrata anche dall’adesione della nostra Azienda al progetto “La Forza e il Sorriso” attivato presso Unità Operativa di Oncologia e finalizzato a dare suggerimenti e consigli alle donne in trattamento oncologico”.

{xtypo_rounded2}La graduatoria è stata infatti elaborata assegnando a ciascuna strutture un numero di “bollini rosa”, che variano dall’1 al 3 a seconda dei requisiti posseduti. Per ottenere almeno un bollino gli ospedali devono avere la presenza di unità operative (da 1 a 3) che curano patologie femminili specifiche, oltre che l’applicazione dei LEA con particolare riferimento all’appropriatezza delle prestazioni e l’accreditamento e la certificazione per i requisita alberghieri e strutturali. Per due bollini è necessario in più che nel comitato etico ci siano almeno tre componenti femminili, che ci siano donne in posizioni apicali, che il personale infermieristico sia prevalentemente femminile e le caratteristiche strutturali e i servizi siano a misura di donna e a caratteristiche multietniche. Per i tre bollini, ci devo essere, oltre ai requisiti dei primi due, anche  pubblicazioni scientifiche su patologie femminili, l’applicazione della normativa vigente sull’ospedale senza dolore, il controllo del dolore nel parto e analgesia ostetrica. {/xtypo_rounded2}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi