08 Maggio 2021 Segnala una notizia

La gioia di papà Umberto esplode a Paderno Dugnano: “Renzo è stato promosso”

16 Luglio 2009

Renzo_BossiBuona la quarta. “Oggi sto particolarmente bene. Renzo è stato promosso”. E’ stato papà Umberto Bossi in persona ad annunciare che – ebbene sì – Renzo, il più “zuccone” della famiglia, ma anche il figlio più fedele, quello che segue Umberto in ogni manifestazione leghista con la sua cascata di riccioli neri in testa, è riuscito a superare l’esame di Stato. E’ stata questa la prima cosa che Umberto Bossi ci ha tenuto a dire ai tantissimi militanti del Carroccio che lo aspettavano alla Festa della Lega Nord a Paderno Dugnano.

Per il senatur una gioia immensa dopo la bruciante amarezza dello scorso anno, con quella bocciatura alla maturità carica di polemiche per il suo secondogenito, respinto in tutto tre volte. E sempre al fotofinish. Una collezione di bocciature che lo aveva molto abbattuto. Ma, con la rocciosa determinazione tipica dei seguaci di Alberto da Giussano, Renzo Bossi non ha mai mollato. Ogni volta riaprendo i libri e ripresentandosi all’esame.

u.bossi_r.bossiNel luglio 2008 il giovin Renzo per esorcizzare lo spettro dell’ennesima bocciatura aveva puntato su una tesi dedicata a Carlo Cattaneo: uno dei mostri sacri della mitologia leghista. “La valorizzazione romantica dell’appartenenza e delle identità” si intitolava la prova presentata dal figlio di Umberto. Con credenziali così, la promozione alla maturità scientifica sembrava assicurata. E invece no. Al liceo “Bentivoglio” di Tradate non avevano guardato in faccia a nessuno. E avevano bocciato il figlio del gran capo della Lega. Con buona pace di un lavoro ispirato al federalismo e a Carlo Cattaneo buonanima.

Ora finalmente la fatidica prova è stata superata. Renzo Bossi si è diplomato. E il buonumore di Bossi padre è stato così grande che il leader leghista ha aperto addirittura sul nodo delle badanti: “Sono importanti. Se uno ha i genitori vecchi, sono indispensabili. Su questo si può ragionare. Quelli del Nord non sono imbecilli che non ragionano, senza cuore. Il punto è che bisognava invertire la tendenza, era necessario che si sapesse che l’ingresso libero era finito”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi