13 Aprile 2021 Segnala una notizia

Gigi Ponti: «Un’opposizione fatta con stile e concreta come i brianzoli»

1 Luglio 2009

consiglio_provinciale_consiglieri_di_opposizione_vertUn’opposizione «fatta con stile». Nell’interesse della Brianza. E dunque costruttiva e concreta, ma senza fare sconti. Non starà certo alla finestra Gigi Ponti. Il «timoniere» che in questi cinque anni ha traghettato l’istituzione provinciale fino al giorno del debutto non ha potuto coronare il suo sogno di essere lui a essere il primo presidente della Provincia di Monza e Brianza.

Ma ora non starà certo alla finestra. E starà con gli occhi bene aperti. Anche perché – date le premesse con le quali la Provincia di Monza e Brianza ha mosso i primi passi – all’opposizione non sarà certo riservato un ruolo di insignificante cornice.

consiglio_provinciale_consiglieri_di_opposizione«Siamo di fronte a una Provincia nuova – ha detto Ponti – e il compito di noi brianzoli è di dimostrare che ce la siamo meritata. Dobbiamo dimostrare di essere in grado di essere all’altezza del nuovo ruolo di Provincia autonoma che ci è stato concesso».

Altro grande obiettivo: «La Provincia deve diventare un’istituzione capace di dare qualcosa di positivo al nostro territorio. Altrimenti sarà un carrozzone insignificante e sarà la gente a bocciarla con la sua indifferenza».

Le priorità in un territorio complesso e delicato come la Brianza si sprecano: «Penso alla mobilità, e sono urgentissime risorse economiche per sostenere il credito alle imprese e per chi ha cercato un percorso innovativo. Bisogna poi creare una rete di assistenza per sostenere le troppe famiglie che stanno vivendo un momento di difficoltà».

Si prepara a essere combattivo anche Vincenzo Ascrizzi, capogruppo di Rifondazione comunista in Consiglio comunale a Monza e candidato alla presidenza della Provincia per Prc, Verdi e comunisti italiani: «La Provincia di Monza e Brianza ora non è altro che una scatola vuota – dice senza troppi giri di parole -. Volevamo una Provincia nuova, lontana dai soliti carrozzoni. Invece abbiamo assististito a un debutto che è stato davvero un triste spettacolo. Con politici che non hanno fatto gli amministratori ma hanno solo discusso di politichese e di poltrone. Noi vogliamo rappresentare la Brianza vera, quella dei giovani, del lavoro, delle donne e della legalità e della voglia di fare».

Un aiuto per le famiglie brianzole è stato chiesto da Sebastiano La Verde, capogruppo di Italia dei Valori. «Non ci faremo fermare dalla logica dei brindisi e dello champagne. I cittadini hanno bisogno di altro. Penso in particolare alle famiglie che anche in Brianza hanno seri problemi ad arrivare a fine mese».

Un debutto all’insegna dell’understatement infine per Domenico Pisani, in Consiglio provinciale per l’Udc: «Prometto un confronto leale. La nuova Provincia potrà funzionare bene solo con una stretta sinergia fra la Giunta e l’opposizione». Un messaggio chiaro inviato a Dario Allevi.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi