10 Maggio 2021 Segnala una notizia

Da Monza ad altre tre città brianzole “Lavorando pedalando”: antichi mestieri in mostra

5 Luglio 2009

el_capel_mostra1L’idea è del presidente di El Capel, Andrea Magro che con la sua associazione si prefigge di conservare, riscoprire e divulgare i mestieri della tradizione italiana. E allora nasce una mostra di biciclette d’epoca che opportunamente attrezzate permettevano di svolgere i più disparati lavori artigianali.

Questa singolare mostra è stata inaugurata sabato 4 Luglio alle ore 10.30 presso la vasca espositiva dell’Urban Center. L’esposizione gode di diversi patrocini da quello dell’Assessorato alla Comunicazione del Comune di Monza a quello della Regione Lombardia, della Provincia di Milano, e la mostra sarà di tipo itinerante tra le città di Lissone, di Vimercate, di Seregno e di Massa Fermana. Il coinvolgimento degli altri tre comuni brianzoli è dovuto alla peculiarità di questo evento. La sede di Monza rappresenta la tappa fissa, mentre ciclicamente alcuni pezzi saranno portati nelle altre sedi, appunto a Seregno, a Vimercate e a Lissone.

Nello spazio allestito i visitatori possono ammirare una trentina di autentici velocipedi da lavoro di inizio secolo scorso attrezzati appositamente per singola attività: artigiani che giravano di corte in paese per proporre i propri servizi. Abbiamo quindi il fotografo, il cappellaio, il medico, il barbiere, il musicista, il parroco (con l’occorrente per celebrare i riti, dalla nascita alla morte), lo scrivano (quando leggere e scrivere era un lusso che pochi si erano potuti permettere di imparare), il lustrascarpe, l’arrotino, lo spazzacamino, il giornalaio, il sarto, il norcino, il venditore di santini, di pesce fritto, di pane, l’orologiaio.

I pezzi esposti sono gentilmente prestati da Bruno Rastelli, collezionista marchigiano, classe 1938, rappresentante, ora in pensione, della terza generazione di una dinastia di artigiani del settore calzaturiero che ci conferma la sua passione per le due ruote. Dalle gare con i sidecar, alle moto – passione trasmessa al figlio e di cui ha una collezione di mezzi d’epoca – alla “roba antica” come lui stesso l’ha definita. A Massa Fermana, suo comune di residenza, con l’aiuto dell’amministrazione comunale locale Rastelli cura un museo con circa 40 biciclette e 150 moto d’epoca. A testimoniare le origini della sua famiglia di artigiani, il banchetto da lavoro del ciabattino montato su una delle biciclette esposte apparteneva ad un suo avo e risale al 1895.

Questa esposizione è un evento praticamente unico che apre una finestra sulla storia della nostra società, quando l’alfabetizzazione era una rarità, quando gli stenti della guerra, del dopoguerra e della faticosa economia rurale spingevano i più abili in un’arte a farne esercizio di sopravvivenza e mantenimento della famiglia, quando la mobilità era affidata alla forza muscolare delle gambe (tanta, considerando il peso di questi mezzi) e i problemi di inquinamento erano lontani.

Una bella idea ed un bell’evento, veramente degno di nota e di visita, che permettono di tracciare il percorso tra passato, presente e futuro su quelle due ruote che troppo spesso sono snobbate, ma che hanno dimostrato di essere utili e preziose per molti e che lo sono sicuramente anche per noi.

A cornice di questo quadro, la mattinata è stata allietata dalle note di brani swing e jazz degli anni 30 e 40 scelti per l’occasione, ed eseguiti con abilità dai giovani componenti del gruppo “Vanessa Tagliabue Yorke & The Killer – Dillers Gangdi” Seregno.

 

Orari della mostra

Sede fissa

Urban Center, Via Turati, 6 – Monza

Dal 4 al 12 luglio

Lunedì – Venerdì: dalle 10.00 alle 18.00

Sabato: dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

Domenica: dalle 14.00 alle 18.00

 

Sedi itineranti

4 e 5 Luglio: Piazza Vittorio Veneto – Seregno

11 e 12 Luglio: Parco Trotti – Vimercate

18 e 19 Luglio: Piazza della Libertà – Lissone

Orari per tutte le piazze: dalle 10.00 alle 22.00

 

{gallery}2009/gallery/mostra_due_ruote{/gallery}

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi