16 Maggio 2021 Segnala una notizia

Viale Lombardia di Monza: colpo da 300 euro all’Agip

12 Giugno 2009

agipstazione_di_servizioLo hanno colpito alla testa con il calcio della pistola per rapinarlo degli incassi. Suo figlio lo ha difeso ma, prima di fuggire, i rapinatori hanno colpito e spinto a terra un cliente ed un dipendente della pompa di benzina Agip di viale Lombardia, angolo via Valosa.

Erano le undici di mercoledì mattina, un cliente stava pagando il rifornimento di benzina alla cassa quando due uomini a bordo di uno scooter si sono fermati davanti alla porta del negozio ed uno di loro è entrato, pistola alla mano, senza togliere il casco. <<Quando è entrato mio padre ha pensato ad uno scherzo – racconta Giorgio Brambilla, titolare del distributore di benzina – poi gli ha tirato il calcio della pistola sulla testa e gli ha chiesto i soldi. Io ero poco distante, mi sono scagliato contro di lui mentre il cliente scappava fuori, dove c’era anche un nostro dipendente>>.

Il complice rimasto all’esterno, appena il quarantenne cliente è uscito dalla porta, gli ha tirato un calcio e lo ha spinto a terra, facendogli cadere dalle mani il portafogli. A quel punto, il 49enne dipendente di origine egiziana, si è precipitato a raccoglierlo, beccandosi un cazzotto nella schiena e finendo anche lui carponi sul cemento. <<Appena ho sentito mio padre urlare non ci ho visto più – ha proseguito Brambilla – non ho pensato alla pistola, alla possibilità di ferirmi, volevo solo cacciare quel delinquente lontano da lui, a costo di strappargli la pistola con i denti>>. I rapinatori a quel punto, si sono dati alla fuga a mani vuote, a bordo di uno scooter Beverly di colore scuro. Luigi Brambilla, 66enne da tre anni gestore della pompa di benzina insieme al figlio, è stato immediatamente soccorso dal 118 e, nonostante la ferita alla testa non apparisse grave, è stato trasportato in ospedale per dei controlli, a causa di un brusco sbalzo di pressione. Il cliente presente durante il tentativo di rapina invece, un 40enne proprietario di una Mercedes, lievemente contuso, è risalito in macchina ed è andato a lavorare.

Nelle ultime settimane, a Monza, i benzinai sembrano presi di mira. Dieci giorni fa la stessa sorte era toccata ad un altro punto Agip di viale Lombardia, proprio in prossimità del cavalcavia di San Fruttuoso. Lì, sempre a bordo di uno scooter Beverly di colore grigio scuro, i rapinatori avevano minacciato il titolare con una pistola riuscendo a farsi consegnare circa 300 euro di incasso, alle quattro e mezzo del pomeriggio. Sempre in Monza poi, due settimane fa, anche il gestore di un distributore Erg è stato rapinato. <<Se ne fregano di tutto ormai – conclude Brambilla – non importa se c’è gente, l’orario, entrano e ti minacciano. I politici continuano a dirci che la criminalità è in diminuzione, ma a me proprio non sembra. Invece di pensare a risolvere il problema delle lucciole, pensino a fornirci più personale che controlli>>.

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi