11 Aprile 2021 Segnala una notizia

Tariffe telefonini: diminuiscono quelle per il roaming

13 Giugno 2009

europa_carina_e_stellineAppena concluso l’iter di approvazioni adesso la (buona) notizia è ufficiale: in vista delle vacanze estive le bollette telefoniche dei consumatori caleranno anche del 60% a partire dal 1° luglio. In particolare, il nuovo regolamento europeo sul roaming assicura che non si pagherà più di 11 centesimi (IVA esclusa) per inviare SMS quando ci si trova all’estero, in un altro Stato dell’UE.

“Il Consiglio dei ministri europei ha adottato all’unanimità le nuove regole sul roaming, che hanno così superato l’ultimo ostacolo procedurale. Il Consiglio segue così l’esempio del Parlamento europeo, che ad aprile ha votato a schiacciante maggioranza. Questa è un’ottima notizia per i cittadini europei, che quest’estate potranno andare in vacanza e usare il roaming in tutta tranquillità e senza temere brutte sorprese quando arriverà la bolletta”, ha commentato Viviane Reding, commissaria europea per le telecomunicazioni.

Vediamo le nuove regole nel dettaglio. Il prezzo massimo che può essere addebitato ai consumatori per inviare un SMS dall’estero è limitato a 11 centesimi rispetto ai 28 che si pagano oggi in media. Si riducono sostanzialmente i prezzi del roaming per i dati (il costo sostenuto per navigare su internet o scaricare film con un telefono cellulare all’estero) introducendo una tariffa massima all’ingrosso di 1 euro per megabyte scaricato, rispetto al prezzo medio di 1,68, con picchi fino a quasi 7 euro. Il prezzo massimo scenderà a 0,80 euro nel 2010 e a 0,50 euro nel 2011.

Terza novità: i consumatori vengono protetti dalle “brutte sorprese” quando arriva la bolletta, visto che avranno la possibilità di scegliere un meccanismo di interruzione del servizio quando la fattura raggiunge 50 euro, a meno che non optino per un massimale superiore. Gli operatori avranno tempo fino a marzo 2010 per mettere in atto queste misure. Anche i prezzi delle chiamate effettuate in roaming diminuiscono fortemente. Le tariffe massime, che oggi sono fissate rispettivamente a 46 e 22 centesimi al minuto per le chiamate effettuate e ricevute all’estero, scenderanno a 0,43 e 0,19 euro il 1° luglio 2009, a 0,39 e 0,15 euro nel 2010 e a 0,35 e 0,11 euro nel 2011.

Ultima novità: l’introduzione del principio della fatturazione al secondo dopo i primi 30 secondi per le chiamate effettuate in roaming e dopo il primo secondo per le chiamate ricevute all’estero. Con i metodi di fatturazione al minuto attualmente applicati si paga circa il 20% in più rispetto alla durata effettiva delle telefonate effettuate o ricevute.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi