22 Aprile 2021 Segnala una notizia

Pietro Colnaghi vince la sfida e la 49° edizione della Monza-Resegone

22 Giugno 2009

Monza-Resegone_part_roberto_mandelli_0041La scommessa e la gara sono state vinte: Pietro Colnaghi assieme Costantino Simonetta e Gatti Silvio sono il trio che ha percorso nel minor tempo la tratta che separa Monza dal Monte Resegone. E di mezzo c’era anche una scommessa, fatta da Colnaghi con il gestore del rifugio Capanna Monza:”Se trionfo, mi offri un litro di birra!”

Forse di litri, vista la sete o perchè sa di aver compiuto per la seconda volta un’impresa storica, ne avrà bevuto più di uno, ma per la cronaca si sa che sono rimasti là in cima meritatamente a festeggiare fino alle 5 del mattino.

Monza-Resegone_1_squadra_classificataAveva già trionfato nel 2007, l’anno scorso invece che correre la Monza-Resegone aveva gareggiato a Roma sulla distanza olimpica dei 42 chilometri, quest’anno ha scelto ancora la classica della Brianza: Pietro Colnaghi, carnatese, già vincitore quest’anno della maratona di Alessandria, ha optato come compagni per un duo formato da Costantino Simonetta e Gatti Silvio, entrambi ottimi atleti e la sua scelta è stata vincente. Qui quello che conta è il tempo dell’ultimo della squadra, formata da tre corridori.

“Da Monza a Erve siamo andati fortissimo: stavamo tutti e tre bene – racconta il giorno dopo Pietro Colnaghi – Quando a Calolziocorte la pioggia da leggera si è fatta insistente per poi si trasformarsi in diluvio mentre ci arrampicavamo per il sentiero che separa Erve dalla Capanna Monza ho capito che difficilmente avremmo fatto un nuovo record sull’ultimo tratto, poco più di 40 minuti, ma già quel 42’19’’ ci ha permesso di superare i nostri avversari e vincere con 3 ore 01’58” ”.

Monza-Resegone_2_squadra_classificataAl secondo posto, distanziati di soli 9 minuti il trio favorito, quello composto da Emanuele Zenucchi, Armando Sanna e Valerio Brignone. La loro è stata una bella gara, ma alla fine il freddo ha giocato un brutto scherzo al punto che sono subentrati i crampi che hanno rallentato la salita facendoli retrocedere alla seconda piazza. Terzo il trio formato da Stefano Ripamonti (di Usmate Velate), Orazio Bottura e Matteo Pigoni, che, forse, se ci avessero creduto ancora un po’ avrebbero rischiato di fare il colpaccio, recuperando una posizione. Alla fine terzo posto a soli 3 secondi dai diretti avversari.

Monza-Resegone_3_squadra_arrivataDa notare che Pietro Colnaghi e Costantino Simonetta (del trio vincente) e Stefano Ripamonti si allenano tutti presso il campo sportivo del CTL3 tra Bernareggio, Carnate e Ronco briantino. L’allenatore è il noto e apprezzatissimo tecnico, Pasqualino Passoni, che ha fatto dell’atletica una vera ragione di vitae tutti i giorni tira su talenti a suon di consigli e duri allenamenti.

Tra le donne ha dominato il trio composto da Roberta Orsenigo, Monica Cagliani e Marcella Giana, seconda piazza per la squadra di Brugherio formata da Silvia Daccò, Daniela Viccari, Daniela Mariani.

Un’edizione non particolarmente fortunata nel tratto finale della gara, dove un forte acquazzone ha messo a dura prova non solo gli atleti ma anche l’organizzazione: 540 gli iscritti divisi in 180 squadre e un lungo serpentone d’ammiraglie che seguiva gli atleti, una coda che alle pendici del Resegone ha creato un certo malumore negli atleti già provati che si sono ritrovati a respirare non poco smog. Ma parte questa nota negativa, che l’anno prossimo potrebbe facilmente essere migliorata permettendo alle squadre di essere seguite solo da bicilette o mezzi ecologici, per il resto l’edizione numero 49 è stata un successo: su 180 squadre solo 25 si sono ritirate (23 maschili e 2 femminili) e solo 3 formazioni sono arrivate oltre tempo massimo.

Una gara che ancora una volta ha dimostrato il suo carattere di essere una “classica anomala”, o più semplicemente una gara di tempi passati, dove contano gli uomini, dove l’esperienza aiuta, dove la preparazione è fondamentale, ma determinate è l’equilibrio che in quel momento l’atleta ha con se stesso.

{xtypo_rounded2}

Monza-Resegone_part_roberto_mandelli_0409_2

Tensione prima del via per una delle tre squadre “Affari & Sport” iscritte alla 49ma edizione della Monza-Resegone. Andrea Biassoni (il primo a sinistra), Michele Cecotti e Bruno Nusdeo (unico del trio ad aver già corso la notturna) toccheranno i muri della Capanna Alpinisti Monzesi dopo 5 ore e 11 minuti di pura passione, fatica e felicità. Uno spot in più per chi sta già pensando alla “Cinquantesima”.

{/xtypo_rounded2}

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi