21 Aprile 2021 Segnala una notizia

PD Monza e Brianza:“Il centrodestra litiga. E intanto i problemi dei brianzoli attendono una soluzione”

23 Giugno 2009

Tutti insieme separatamente. E’ un’aria pesante quella che si respira nella Casa delle Libertà. All’indomani di una vittoria travolgente che ha permesso di conquistare la Provincia di Monza e di esprimere il primo presidente della sua storia, il popolo di Berlusconi avrebbe tanti motivi per gioire. E invece, il clima nel Pdl brianteo è quanto mai surriscaldato.

Ora dopo ora, si susseguono mille voci, nessuna delle quali è smentita da un’indicazione che sia chiara. C’è chi dice che alla fine la linea dettata dal coordinatore provinciale Massimo Ponzoni alla fine passerà – come dice lui – “con minimi aggiustamenti”. E dunque la giunta provinciale dettata dal coordinatore brianzolo sarà confermata. C’è chi dice invece che Massimo Ponzoni sarà rimosso dal suo incarico e che il Pdl brianteo sarà commissariato. E l’uomo che riporterà ordine nel tormentato Popolo della libertà della Brianza sarà Giancarlo Abelli: il responsabile della segreteria politica del coordinatore del Pdl, Sandro Bondi.

Tra i candidati, i più a rischio sarebbero Franco Riva, Rosario Perri e Martina Sassoli. Mentre sarebbero stati rilanciati Attilio Gavazzi e Tiziano Mariani. Ma si tratta solo di voci che rincorrono voci.

{xtypo_rounded2}

Nel caos, ha preso posizione il Pd di Monza e Brianza.

enrico_brambilla_500_x400“Lo scontro nel centrodestra nella formazione della giunta provinciale di Monza e Brianza – attacca il coordinatore del Pd Enrico Brambilla – dimostra che le decisioni che riguardano il governo della nostra provincia sono prese altrove e che comunque vengono prima gli equilibri di corrente e tra partiti rispetto agli interessi della Brianza e dei brianzoli”.

“Penati in cinque anni di governo della Provincia non si è mai intromesso nelle questioni brianzole – continua Brambilla -, Podestà a pochi minuti dalla sua elezione e in qualità di coordinatore del Pdl, ha fatto invece sapere ad Allevi e soci chi comanda davvero in Brianza”.

gigi_pontiE sulla spinosa querelle della giunta provinciale “spezzata” ha preso la parola anche l’uomo che guiderà il gruppo d’opposizione nel consiglio provinciale, Gigi Ponti: “In questi cinque anni abbiamo lavorato tanto per costruire questa nuova Provincia – ha detto Ponti – sperando che fosse un ente che segnasse in modo marcato la differenza dalla vecchia politica delle lotte di potere e delle consorterie. Invece, i primi passi della giunta Allevi non sono incoraggianti. Prima ancora di debuttare, emerge il vero volto di uomini e donne che pensano prima di tutto a spartire le poltrone e a lottare per il loro potere”.

“Intanto – aggiunge Gigi Ponti – non è stato accolto il nostro progetto che avremmo voluto realizzare di una giunta snella con soli otto assessori. E Dario Allevi non come intende rispondere ai problemi più urgenti dei brianzoli: dai trasporti alle difficoltà economiche di famiglie, imprese e artigiani. Gli uomini del centrodestra stanno litigando furiosamente per il potere. E intanto i problemi dei brianzoli sono lì fermi ad aspettare”.

{/xtypo_rounded2}

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi