12 Aprile 2021 Segnala una notizia

Paola Gregato, “Provincia MB un traguardo che ho tenacemente voluto”

1 Giugno 2009

paola_gregatoIspirato e suggerito dallo stesso Umberto Bossi, l’impegno politico di Paola Gregato trova nella nuova Provincia di Monza e Brianza uno sbocco quasi naturale, un atto dovuto nei confronti di un territorio che la vede appassionata protagonista dal 1997. Nata a Belluno ma residente a Lesmo da oltre vent’anni, coniugata con un figlio, laureata in Lingue e Letterature Straniere, l’attuale Assessore alle Politiche Sociali e alla Sanità del Comune di Lesmo si presenta alle Elezioni Provinciali 2009 nel collegio 34 di Usmate-Velate, Lesmo, Correzzana e Camparada.

Scopriamo in 4 domande i motivi, le scelte ed i propositi della sua candidatura targata Lega Nord.

Assessore Gregato, perché la Provincia di Monza e Brianza ?

“Premesso che la Lega Nord ha sempre difeso l’esistenza e il ruolo delle Province, enti essenziali, se ben amministrati, per un proficuo collegamento fra Ragione e Comuni, ritengo la nuova Provincia di Monza e Brianza l’occasione ideale per la creazione di un modello di sviluppo, di programmazione territoriale e di investimenti mirati utile per migliorare l’attuale gestione dei fondi e delle risorse da parte degli enti provinciali esistenti. Posso affermare con orgoglio e senza timore di essere smentita di aver tenacemente voluto il raggiungimento di un traguardo così importante”.

Quindi anche lei convinta che la Provincia di MB non sarà un costo aggiuntivo ai già esorbitanti costi della politica…

“Certo che no. Anzi il contrario e per questo parlavo di modello da seguire. La Brianza ha uomini e idee per poter applicare in maniera corretta ed efficace il principio costituzionale di sussidiarietà intervenendo in maniera decisa anche sui tanto discussi costi della politica: pensiamo, ad esempio, che, a fronte di 104 Province, oggi in Italia esistono oltre 14.000 Enti fra Consorzi, Agenzie, Bacini etc. che, se eliminati, consentirebbero un risparmio annuo di oltre 4 miliardi di euro”.

Quattro principali interventi sui quali si baserà, in caso di elezione, il suo impegno sul territorio?

“1) l’attenzione alle fasce deboli e protette, delle quali mi occupo da dodici anni; 2) la difesa rigorosa del nostro tessuto produttivo e la tutela delle piccole e medie imprese, oggi assalite dalla crisi ma pronte al rilancio; 3) la salvaguardia della sicurezza e dei diritti locali; 4) la valorizzazione delle eccellenze proprie della Brianza, una terra popolata in maniera estremamente eterogenea ma fiera delle proprie tradizioni, della propria cultura e del carattere dei suoi abitanti. Qualche esempio? Le ville in Brianza sono uno strumento ancora poco sfruttato per l’incremento del turismo locale, per non dire dell’eccellenza assoluta: l’autodromo di Monza. La vera icona, con Montecarlo e Indianapolis, della Formula 1. Guai a chi ce lo tocca!”

Ci elenchi i principi propri del suo modo di essere e di governare.

“Onestà e lavoro; concretezza e determinazione; ascolto e comprensione verso le necessità dei concittadini e conterranei”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi