21 Aprile 2021 Segnala una notizia

”Il Pd Monza e Brianza è un pugile suonato, ma che ha tanta voglia di combattere ancora”.

15 Giugno 2009

enrico_brambilla_500_x400Enrico Brambilla, segretario provinciale del PD di Monza e Brianza, si avvale di una metafora pugilistica per descrivere il risultato elettorale delle provinciali: “Il Pd è un pugile suonato che sconfitto, già scendendo dal ring sa che presto potrà tornare a combattere senza commettere gli errore precedenti”.

Enrico Brambilla commenta così in video il risultato elettorale provinciale MB:

{youtubejw}1mnv2Ma2fxo{/youtubejw}

 

Il Pd resta il secondo partito targato MB, anche se solo 1 % lo divide dalla Lega, e a Monza e Brianza comunque ha dimostrato una tenuta che in altre parti della Lombardia non ha avuto, e a livello Europeo il risultato è stato di tutto riguardo.

E continua “Il presidente della Provincia di Monza e Brianza, Dario Allevi, ha fatto una campagna elettorale anche all’insegna della lotta agli sprechi. Chiediamo quindi che sia conseguente e, come aveva anche annunciato il nostro candidato Gigi Ponti, componga una giunta di 8 assessori invece di 10 o più come consentirebbe la legge. Dimostri subito che una provincia sobria, che riduca le spese e che lavori immediatamente per risolvere problemi concreti della gente è possibile”.

“In Provincia e in tanti comuni – dice Brambilla – siamo stati sconfitti, emblematica la sconfitta di Bernareggio, ma siamo ancora una forza sana che vuol andare avanti nel progetto di cambiare in meglio la politica e la vita degli italiani, costruendo un’alternativa credibile ed efficace alla destra. In Brianza il Pd rispetto alla media nazionale perde meno, è sopra alla media regionale e anche a Lega Nord. Nella nostra provincia e anche in diversi comuni è purtroppo prevalso il voto politicizzato, che ha penalizzato numerosi amministratori che avevano fatto bene. Nel vimercatese e anche a Monza il risultato per il Pd è comunque positivo e ci incoraggia a proseguire nel nostro lavoro, anche in vista del congresso nazionale”.

Il segretario non usa mezzi termini e parla di crisi del “civismo”, ovvero delle liste civiche: “Orami la gente vota senza leggere e confrontare i programmi, senza valutare la qualità delle persone che si candidano”.

“In Consiglio provinciale – prosegue il segretario – faremo un’opposizione rigorosa e determinata nell’interesse dei cittadini e degli interventi urgenti a favore delle famiglie, degli artigiani, delle piccole e medie imprese, dei trasporti e a guidare il buon gruppo di Consiglieri del Pd chiediamo sia Gigi Ponti, che ha condotto un’ottima campagna elettorale recuperando consensi”.

L’analisi si sofferma poi su quella che potrà essere la soluzione per ritornare a vincere le elezioni, ovvero marcare maggiormente la propria identità facendo prevalere le differenze culturali e metodologiche rispetto alla destra.

“Ora ci concentriamo sui ballottaggi – conclude Brambilla -, a cominciare dal più importante in Brianza, quello di Cesano Maderno, e sul referendum, per cui chiediamo di votare 3 sì convinti per cambiare da subito una pessima legge elettorale e per costringere poi il Parlamento a modificare alcuni aspetti a cominciare dalla reintroduzione delle preferenze”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi