16 Maggio 2021 Segnala una notizia

CGIL CISL UIL targate MB scelgono Arcore per il presidio di venerdì

11 Giugno 2009

cgil-cisl-uilCGIL CISL UIL di Monza e Brianza hanno indetto un presidio di lavoratrici, lavoratori, pensionate e pensionati, ad Arcore per venerdì 12 giugno dalle ore 9,30 alle 12,00, presso il parcheggio adiacente il Comune, per denunciare la situazione di crisi che coinvolge centinaia di aziende nel nostro territorio e migliaia di lavoratori che rischiano di perdere il posto di lavoro.

Nel comunicato diramanto in questi giorni si legge “CGIL CISL UIL propongono, in generale, di utilizzare gli ammortizzatori sociali per tutti, a partire dai precari, ai lavoratori delle piccole e medie imprese, comprese le aziende artigiane, difendendo altresì l’occupazione attraverso il rafforzamento della formazione professionale”.

E nella nota si registra che “Cgil Cisl Uil della Brianza hanno aperto un confronto con le rappresentanze datoriali, le istituzioni ed il terzo settore per definire un protocollo che preveda misure e comportamenti comuni che salvaguardino l’occupazione e il sistema produttivo, a partire dall’utilizzo dei contratti di solidarietà che mirano a non allontanare i lavoratori dal posto di lavoro.”

I sindacati propongono: “occorre infatti sviluppare politiche pubbliche flessibili e tempestive a favore del welfare locale a sostegno delle persone che subiscono direttamente la crisi. Bisogna inoltre favorire l’accesso al credito alle piccole medie imprese e gli investimenti pubblici e privati verso l’innovazione e la ricerca che puntino al risparmio energetico per lo sviluppo economico e sociale sostenibile. La crisi in Brianza si fa sentire pesantemente. Alle gravi ferite aperte nei mesi scorsi che portano il nome di Rhodia, Caprotti, Agnati, Colombo, ecc., solo per citare alcune aziende che hanno seminato licenziamenti nel nostro territorio, si stanno aggiungendo le situazioni di crisi di altre realtà produttive. L’utilizzo della cassa integrazione ha raggiunto limiti mai toccati precedentemente tanto da far ammontare il numero di lavoratori coinvolti ad oltre le 20.000 unità. Ma si deve tenere conto che questi dati si riferiscono unicamente alle realtà conosciute dal sindacato e considerano solo in parte ciò che accade nelle piccole aziende artigianali che, come è noto, costituiscono il più importante tessuto produttivo locale.

E’ per questi motivi che il sindacato, unitariamente, indice il presidio nella città di Arcore che si trova al centro delle situazioni di crisi che destano maggiori preoccupazioni e, nello stesso tempo, intende richiamare l’attenzione della politica e del Governo nazionale affinché adotti tutte le misure necessarie che fino ad ora si sono dimostrate assai carenti.

Cgil Cisl Uil Monza Brianza, con questa iniziativa, intendono dunque sollecitare tutte le forze ed anche la neo-costituita Provincia a realizzare quegli strumenti che sono indispensabili per contrastare un quadro estremamente preoccupante e che i dati, oggi sotto gli occhi di tutti, fanno temere possa ulteriormente aggravarsi, a dispetto di ogni ottimismo, generando un carico insopportabile di disoccupazione e di precarietà”.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi