13 Aprile 2021 Segnala una notizia

La Lega Nord mette in lizza uomini e donne d’esperienza

4 Maggio 2009

lega-nordPiaccia o meno non v’è dubbio: la Lega Nord mette in lizza, per la Provincia di Monza e Brianza gli uomini più rappresentativi. Quelli che hanno fatto chilometri in questa Brianza, girando nelle piazze, sudando sotto i gazebo a raccogliere firme, a protestare e difendere l’autonomia di questo territorio.  Quelli che per la Provincia hanno combattuto, contro i veti incrociati di Roma e di altri brianzoli a Roma che però stavano altrove. Chi scrive può testimoniarlo perché ne ha visti molti di questi volti, in questi lunghi anni, nei consigli comunali della Brianza alzare le mani e votare a favore delle delibere di adesione alla prima proposta di istituzione della Provincia. E il partito gliene ha dato merito, riconoscendo il loro impegno e i loro sacrifici. Vedremo se così faranno anche gli elettori.

L’attaccamento al territorio è testimoniato anche dal metodo, illustrato dal segretario provinciale Massimiliano Romeo, per individuare i candidati lumbard “abbiamo chiesto alle sezioni di dare indicazioni sui nomi da proporre per il consiglio provinciale – precisa. Perché volevamo una scelta di territorialità in ogni collegio”. Detto e fatto. Come è nello stile degli uomini di Bossi, meno inclini agli sgambetti e pugnalate alle spalle rispetto ad altre formazioni, e rispettosi degli ordini e delle regole di partito.

Due i consiglieri uscenti dal consiglio provinciale di Milano: Fabio Meroni, storico borgomastro di Lissone, ed Enrico Elli che è anche consigliere comunale a Verano Brianza.

Altro noto borgomastro in corsa è Angelo De Biasio alla guida di Biassono per anni e attuale vicesindaco e assessore alla Sicurezza. Tra i nomi storici c’è Antonio Zecchin, assessore a Desio, Stefano Tagliabue consigliere comunale a Cesano Maderno, gli assessori Ivano Tiziano Volpe (a Limbiate), Giuliano Beretta (a Lissone), Stefano Avallone (a Meda), Paola Ester Francesca Gregato (a Lesmo), il segretario cittadino e consigliere comunale Marco Tognini di Monza e il consigliere monzese Simone Villa, il capogruppo consigliare di Seregno Luca Talice, e il capogruppo di Vimercate Frigerio Gianantonio.

Su 36 nomi 6 sono donne, e anche piuttosto agguerrite. Pochi i volti nuovi ma, come sottolinea Romeo, è “una scelta voluta. Volevamo persone con esperienza amministrativa perché la Provincia è nuova, è tutta da costruire. Ci vuole qualcuno che ne sappia già abbastanza”. Anche perché l’auspicio dei lumbard è che la Provincia sia “nuova davvero, snella, senza burocrazia e magari pure senza Prefetto!”. Ancora più incisiva la precisazione dell’onorevole Paolo Grimoldi : “noi non candidiamo veline ma neppure i Mastella di turno che saltano sul carro del vincitore. Candidiamo uomini preparati e fedeli”. Perché, come sottolinea Cesarino Monti, indimenticato senatore e grande assente nella lista leghista: “l’abbiamo voluta noi questa Provincia da sempre. Per questo invito a partecipare numerosi cercando di vincere al primo turno. Dimostriamo che la Lega Nord è presente. Perché il rischio è che passi il referendum e porti all’estinzione del nostro Movimento”.

Lista Lega Nord
leganord-candidati

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi