18 Aprile 2021 Segnala una notizia

Gigi Ponti Presidente. Candidato per il Pd, Idv, Sinistra Monza e Brianza

10 Maggio 2009

gigipontiPietro Luigi Ponti, detto Gigi, è nato il 26 aprile 1959 a Cesano Maderno, la città alla quale ha dedicato gran parte della sua esperienza politica e dove tutt’ora vive con la famiglia.

Il suo attivismo politico nasce all’età di 19 anni, quando decide di iscriversi alla Democrazia Cristiana, ricoprendo fra gli altri il ruolo di segretario cittadino. Nel 1985, con l’elezione in consiglio comunale, ha inizio l’esperienza politico-amministrativa cesanese, che prende una svolta decisiva cinque anni più tardi, nel 1990 quando, a soli trent’anni, viene eletto sindaco per la prima volta.

Nel 1995, con l’introduzione dell’elezione diretta del primo cittadino, Gigi Ponti fa il “bis”. E quindi, nel ’99, il “tris”, forte di un consenso ancora più ampio. Con l’elezione da parte dei cittadini, Ponti, tutte e due le volte, si guadagna la fascia tricolore al primo turno, senza ricorrere al ballottaggio. L’ultima volta raggiunge il 58,31% dei voti. Con i suoi tre mandati consecutivi, è stato uno dei Sindaci più “longevi” della Brianza e dintorni. Fiori all’occhiello delle legislature “Ponti” sono il recupero architettonico e la riapertura dei palazzi storici della città: “nel rinnovato palazzo Arese Borromeo oggi è ospitata la facoltà di filosofia dell’Università “Vita e salute San Raffaele” e nel palazzo Arese la sede dell’Amministrazione Comunale. E’ di Ponti anche l’avvio del risanamento ambientale di un’area di 100 ettari, oggi all’interno del Parco delle Groane, sede di una di una delle più importanti Oasi Lipu della regione Lombardia e del Centro di Formazione ed Educazione Ambientale “Alex Langer”.

Nel giugno del 2004 Gigi viene eletto consigliere provinciale: nel collegio numero 26 di Cesano Maderno ottiene 6957 voti, risultando primo degli eletti della Margherita. A Luglio entra a far parte della Giunta provinciale come assessore all’attuazione della Provincia di Monza e Brianza. In questi anni ha lavorato per realizzare una provincia moderna aperta e policentrica, capace mantenere e costruire alleanze proficue con Milano, convinto che la Provincia debba innanzitutto essere un catalizzatore e un attrattore di risorse, ma soprattutto una straordinaria occasione per superare le tante piccole brianze dei campanili e costruire insieme una grande Brianza, una Brianza capace di guardare al futuro pur mantenendo salde le radici e i valori della tradizione.

Il 31 gennaio 2009 si candida alla presidenza della Provincia di Monza e Brianza, sostenuto da una squadra compatta e coesa e da una coalizione stretta attorno ad un progetto chiaro e serio di sviluppo per questa nuova Provincia e per il suo territorio.
Gigi Ponti è sposato, ha due figli e dedica il tempo libero che ritaglia dalla passione politica alla sua famiglia. Tra gli hobby preferiti il giardinaggio e la lettura dei classici italiani.


Dice Ponti:

“La nuova Provincia  darà risposte utili e concrete ai cittadini e ai comuni per aiutare le famiglie e i lavoratori messi in difficoltà dalla crisi, gli artigiani e le imprese, per rendere più veloci, confortevoli e sicuri i trasporti e i collegamenti stradali in Brianza, per valorizzare al meglio le ricchezze storiche e paesaggistiche del nostro territorio ponendo un freno al consumo di suolo. In questi anni anche grazie al mio lavoro nella creazione della nuova Provincia, abbiamo ottenuto più risorse economiche rispetto a prima. Ora vanno investite per migliorare la vita dei brianzoli. Il mio obiettivo e quello della coalizione che mi sostiene sarà quello di garantire la concreta presenza della nuova Provincia a fianco dei propri cittadini e dei Comuni, per dare risposte e servizi che riguardano in primo luogo la nostra quotidianità. La vicinanza tra l’amministrazione e la comunità è per noi un valore e si richiama alla tradizione  di un modo di essere tipico della nostra gente, della  Brianza, concreto ed efficace”.


{xtypo_rounded2} PROGRAMMA

Lavoro sicuro
Immediatamente un assegno della Provincia a chi rimane senza lavoro. Perché Monza e Brianza è una provincia fondata sul lavoro: un diritto, non un optional. L’imprenditoria e l’artigianato di qualità sono poi fiori all’occhiello del tessuto economico “made in Brianza”. La Provincia può fare molto: noi lo abbiamo fatto e lo faremo, soprattutto per muovere l’innovazione tecnologica. Strumenti fondamentali per l’occupazione sono la creazione dell’Agenzia Unica per il lavoro che unisce collocamento e formazione professionale, le strutture per l’impiego e per la ricollocazione di chi lo ha perso.
Fino ad oggi abbiamo dato grande attenzione anche agli investimenti su infrastrutture e trasporti, fondamentali per il sostegno e lo sviluppo del lavoro e della nostra economia. Continueremo a farlo.

Acque e aria di Brianza
Risaneremo il Lambro, il Seveso e il Molgora. In questi anni abbiamo fatto tanto per i nostri più importanti corsi d’acqua. Per la fine del mandato vogliamo realizzare compiutamente questo obiettivo. Fare dei nostri tre fiumi, tre perle ambientali della nostra Brianza. Daremo uno stop al consumo di territorio, difendendo il verde, i boschi e le colline da aggressioni che sciupano un patrimonio che molti ci invidiano. Uno dei poteri chiave della Provincia, infatti, è proprio la regia sovracomunale nella gestione di aree verdi, agricole ed edificabili. Aumenteremo la raccolta differenziata per una gestione sempre più sostenibile dei rifiuti e useremo tutti gli strumenti disponibili per migliorare la qualità dell’aria e per promuovere l’utilizzo nell’edilizia civile, artigianale e industriale l’uso di pannelli solari per produrre energia elettrica e acqua calda. Un nuovo patto tra noi e la nostra terra sta alla base del nostro futuro. Abbiamo lavorato per tutelare il nostro ambiente. Andremo avanti.

Trasporti Veloci
Porteremo a compimento tutte le linee metropolitane previste in Brianza, non daremo tregua a Regione e Governo fino a che l’ultimo metro di percorso non sarà realizzato. Il nostro impegno in questi anni e nel prossimo decisivo periodo è dare più tempo alla vita della nostra provincia. Servono poi nuovi autobus, nuove fermate e nuovi parcheggi nelle stazioni ferroviarie.
E ancora, la gestione delle nostre strade: circa 200 km tra cui fondamentali arterie di scorrimento come la Milano-Meda, la Rho-Monza, la Monza-Trezzo, la Monza-Carate. Abbiamo già deciso da qui al 2010 interventi per 196 milioni di euro. Troveremo la risorse per rendere più sicura e veloce la nostra viabilità. Ce la faremo, con mezzi nostri e con quello che lo Stato deve alla Brianza.

Cultura delle identità
La Villa Reale del Parco di Monza è uno dei simboli importanti della nostra identità. La provincia di Monza e Brianza dovrà far parte del Consorzio che si occuperà di promuovere e tutelare questa ricchezza. La villa è solo un esempio di quanto di bello c’è nel nostro territorio, fatto di un sistema diffuso di ville storiche e parchi che vanno valorizzati, anche attraverso la costruzione del sistema turistico di Monza e Brianza, che abbiamo già avviato in questi anni: la nostra storia è e sarà anche un formidabile motore per uno sviluppo capace di creare ricchezza con il turismo. Continueremo a investire nel futuro. A cominciare dal patrimonio scolastico gestito da Monza e Brianza nel quale cresce il nostro domani, fatto di tante ragazze e ragazzi che in decine di licei e istituti tecnici formano il proprio avvenire.

La persona al centro
Garantiremo più risorse per asili nido, assistenti sociali, associazioni. La Brianza è la patria del volontariato: attenzione per gli altri, solidarietà sono da sempre nel nostro Dna. E’ importante essere vicini a chi ha davvero bisogno e Monza e Brianza potrà fare molto. Con generosità e spirito di servizio, mettendo in rete le migliori pratiche e i necessari finanziamenti: coordineremo le azioni dei comuni, sosterremo le tante associazioni, investiremo sui servizi sociali, le cure per gli anziani e i disabili, gli asili nido, la rete dell’assistenza domiciliare. Come abbiamo fatto in questi anni, vicini e in sintonia con il grande cuore dei brianzoli. {/xtypo_rounded2}

Per informazioni www.pontipresidente.it
E-mail: [email protected]

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi