14 Aprile 2021 Segnala una notizia

Exposcuolambiente: gli studenti della Brianza a scuola di natura

14 Maggio 2009

expoambiente_1Più di 200 scuole e oltre 10mila studenti: tutti insieme per la sostenibilità. Al via la 17esima edizione di Exposcuolambiente, la manifestazione promossa da Regione Lombardia in collaborazione con il Comune di Monza e l’Ufficio Scolastico per la Lombardia e inaugurata ufficialmente oggi dall’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, Massimo Ponzoni e dall’onorevole Mario Mauro, nel Serrone della Villa Reale di Monza. Erano presenti gli assessori comunali monzesi alla Villa Reale e all’istruzione, Pierfranco Maffè, e alla Qualità dell’Ambiente, Giovanni Antonicelli.

Ponzoni, dopo aver ricordato che Exposcuolambiente “Non è solo un concorso di progetti, né semplicemente una festa, ma l’occasione principe perché tutti comprendano che l’ambiente è vita”, ha lanciato la proposta di “lavorare insieme a tutti i soggetti istituzionali interessati per fare della Villa Reale punto di riferimento europeo per l’educazione ambientale”. Exposcuolambiente in effetti è stata ospitata nella sua prima edizione (1992) proprio da Monza, così come lo scorso anno, e nel 2009 i suoi eventi sono organizzati negli spazi adiacenti la Villa progettata dal Piermarini e nel Parco di Monza.

Fino al 20 maggio ogni giorno sono in programma laboratori per i ragazzi, escursioni nel parco, visite guidate, sperimentazioni, attività manuali ed anche momenti di riflessione con le numerose conferenze e dibattiti di alto valore educativo e scientifico.

“Una straordinaria opportunità  – ha sottolineato Ponzoni – di valorizzazione delle buone pratiche di molteplici soggetti che hanno lavorato con l’obiettivo di coniugare le tematiche dell’ambiente e della sostenibilità con i percorsi didattici, culturali ed economici, ma al tempo stesso un luogo di incontro e di riavvio di nuovi percorsi. Educazione all’ambiente come processo fondamentale per una maturazione individuale, scolastica, familiare, d’impresa e associazioni volto alla valorizzazione della bellezza dell’ambiente e delle persone che in esso vivono”.

studentialparcoI partecipanti a Exposcuolambiente possono rapportarsi in modo diretto alle materie altamente scientifiche tramite gli
approfondimenti tenuti da responsabili dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), presente con una mostra nel Serrone. Qui saranno esposti anche i migliori progetti didattici da presentare a concorso, selezionati dai 15 Centri Regionali per l’Educazione Ambientale (Crea), gestiti in regime di Convenzione tra Regione Lombardia e gli enti locali e territoriali.

Tra gli aspetti più qualificanti della manifestazione sono le presentazioni dei risultati ottenuti dai progetti di rete avviati con il bando 2008 di Educazione Ambientale e Sviluppo Sostenibile. Il bando mira ad introdurre l’educazione ambientale in maniera curriculare e personalizzata nei programmi scolastici, integrando attorno alla scuola capofila, le altre scuole e le altre realtà territoriali, associazioni, enti di volontariato, privati ed anche imprese attive e sensibili alla tematica ambientale, in una unica filiera: il progetto di rete. Questo innovativo approccio alle tematiche ambientali e le azioni finalizzate a sostenerne la sensibilizzazione sono state riconosciute a livello Europeo dall’Unesco.

“Exposcuolambiente – ha aggiunto  l’assessore Ponzoni – è un momento significativo del percorso avviato da Regione Lombardia per la costruzione di una ‘rete delle reti’ che collega i diversi soggetti coinvolti nella definizione di politiche ambientali”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi