13 Aprile 2021 Segnala una notizia

Brianza e guida in stato di ebbrezza, parere d’avvocato

27 Maggio 2009

etilometro01gNon sono mancate anche nel territorio di Monza e Brianza iniziative che con sensibilità ed intelligenza hanno affrontato una delle più frequenti conseguenze dell’abuso di alcol tra i giovani: le stragi del sabato sera. A Seregno dal 24 aprile scorso è partita la campagna informativa “Salva il tuo week-end – salva la tua vita”, che ha messo a disposizione dei ragazzi che vanno nei locali notturni della città un alcol test monouso per consentire di verificare il proprio tasso alcolemico, evitando così di mettersi al volante in stato di ebbrezza.

Il 23 aprile scorso si è celebrata a Roma l’ottava edizione dell'”Alcohol Prevention Day”, momento cardine del Mese di Prevenzione Alcologica, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero della Salute.

Il Convegno ha destinato quest’anno un’attenzione speciale all’abuso alcolico dei giovani. Secondo un recente studio dell’Istituto superiore di Sanità dal titolo “Ubriacarsi non è un caso: sempre più adolescenti alla ricerca dello sballo” nove ragazzi su dieci bevono in discoteca o nei pub durante il week end (dossier completo su http://www.iss.it).

Ora, indipendentemente dai sinistri che possono derivare da una guida alterata a causa di un abuso di sostanze, va detto che la guida in stato di ebbrezza costituisce di per sé un reato. Questa fattispecie di reato è punita con l’ammenda da € 200,00 a € 2.000,00 quando il tasso alcolemico accertato è compreso tra 0,5 e 0,8 grammi per litro (g/l); con l’ammenda da € 800,00 a € 3.200,00 quando è compreso tra 0,8 e 1,5 g/l; con l’ammenda da € 1.500,00 a € 6.000,00 quando è superiore ad 1,5 g/l. Consegue sempre la sanzione accessoria della sospensione della patente per un periodo che va da tre mesi a due anni in base agli scaglioni di cui sopra e in caso di incidente stradale il fermo amministrativo del veicolo per novanta giorni, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea al reato. È prevista la decurtazione dei punti sulla patente nella misura di 10 punti raddoppiata per i giovani che hanno preso la patente dopo l’1.10.2003 e da meno di 3 anni.

Inoltre, se il fatto è commesso dopo le ore 20 e prima delle ore 7 viene comminata un’ulteriore sanzione amministrativa di € 200,00, destinata al Fondo contro l’incidentalità notturna istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Infine, il conducente in guida in stato di ebbrezza ha l’obbligo di sottoporsi a visita medica presso la Commissione Medica Provinciale entro sessanta giorni (Monza – Via Boito, 2 – Tel. 039.2384592). In difetto il Prefetto può disporre la sospensione della patente sino all’esito della visita.

Tutti i locali notturni per legge devono esporre le tabelle predisposte dal Ministero della Salute che chiariscono ai guidatori i livelli di alcol nel sangue rispetto ad alcuni parametri. Per avere un’idea dei consumi consentiti le tabelle possono essere consultate anche sul sito della Polizia di Stato http://poliziadistato.it

Concludiamo ricordando a coloro che sentono di avere sviluppato una dipendenza dall’alcol la possibilità di rivolgersi al Telefono Verde Alcol 800 63 2000, un servizio messo a disposizione di tutti i potenziali utenti dall’OssFAD, Osservatorio Fumo Alcol e Droga, istituito presso l’Istituto Superiore di Sanità oppure al Servizio per Alcoldipendenze – N.O.A. presso la Asl di Monza, via Solferino 16, tel 039 2384727, indirizzo e mail [email protected].

Avv. Antonella Cavaiuolo
Monza, via Romagna 57
Tel. 039.2622265 -fax 039.2912657
www.studiolegalemonza.it

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi