21 Settembre 2021 Segnala una notizia

I monzesi chiedono più piste ciclabili

27 Marzo 2009

pista_ciclabile8.560 sono stati i passaggi di biciclette contati nel corso di quattro ore in tredici punti diversi attorno al centro storico di Monza. La rilevazione di questi dati è avvenuta il 25 settembre, giorno di mercato, a cura degli studenti della classe quarta dell’Istituto professionale statale Industria e Artigianato” (Ipsia) coordinati dal docente di Educazione Fisica Walter Consonni, per il V censimento delle biciclette organizzato dall’associazione Monza in Bici.

Nel 2004, anno del primo rilevamento, erano stati censiti 3051 passaggi, da allora si è registrato un incremento del 180%. “Nonostante non ci siano piste ciclabili nuove sempre più persone usano la bicicletta, anche per quest’anno si riconferma lo stesso incremento del 31% rispetto al 2007 – fa notare Massimo Benetti, presidente dell’associazione Monza in Bici – Verso la zona della stazione c’è il maggior numero di biciclette, servirebbero più rastrelliere e una bici stazione con un parcheggio custodito e assistenza tecnica per i piccoli inconvenienti”.

ipsiacwensimentobiciL’invito rivolto all’Amministrazione comunale e più direttamente all’assessore alla viabilità Massimiliano Romeo che era presente alla presentazione è stato chiaro: più piste ciclabili, più servizi per le biciclette. “Ho trovato utile questo sondaggio, ma forse sarebbe più utile una rilevazione fatta non solo nel giorno di mercato, ma almeno in un altro giorno settimanale o, perché no, una rilevazione di una settimana intera. Sarebbe interessante avere dati più dettagliati possibile – dichiara l’assessore Romeo – Monza ha attualmente 27,5 chilometri di piste ciclabili, e nel piano del traffico urbano della città è in programma il collegamento fra alcune piste ciclabili esistenti, ma forse quello che manca non solo alla nostra città ma in tutto il Paese in generale è la cultura all’uso della bicicletta. In Italia le pista ciclabili non possono essere paragonate a quelle straniere, dove il rispetto per il ciclista è massimo e ha sempre la precedenza, devono essere piste ciclabili fatte in totale sicurezza visto che poi le rallentano”.

censimentobiciOltre al conteggio dei passaggi delle biciclette, sono state effettuate 197 interviste, di cui 56% uomini e 44% donne, un campione ben diviso anche per fasce d’età e di cui il 77% residenti a Monza. Percentuale molto interessante ad essere emersa è che il 37% usa la bicicletta per recarsi al lavoro/scuola. Mentre un altro dato che fa riflettere è alla domanda come mai non utilizza la bicicletta, il 14% ha risposto per la scarsità delle piste ciclabili, il 18% per il problema del traffico in città.

Alla presentazione del censimento sono state invitate anche le classi dell’Ipsia che hanno effettuato il sondaggio, i ragazzi hanno fatto notare che sono principalmente gli anziani ad usare il mezzo a due ruote, ma soprattutto hanno riportato i commenti delle persone sul degrado delle piste ciclabili esistenti.

Il prossimo censimento previsto per il 24 settembre sarà sempre curato dal responsabile del progetto di Monza in Bici Vito Cerullo.

grafico-censimentobici

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi