27 Novembre 2020 Segnala una notizia

La cocaina costa troppo, torna di moda l’eroina

11 Febbraio 2009

La crisi economica colpisce perfino i settori più impensati. Ora sono in difficoltà addirittura i consumatori di cocaina. Sono sempre meno i ricchi e facoltosi clienti che possono permettersi di pagare ottanta euro e rotti per un grammo di polvere bianca. E allora? Niente paura: nessun ritorno all’austerity e alla sobrietà. Torna in auge invece la cara e vecchia eroina. Finita in soffitta da anni e relegata al mercato dei tossici terminali. E ora invece tornata di gran moda. Anche tra i vip tante velleità ma con il borsellino vuoto. 

A notare il cambiamento nei gusti dei consumatori di sostanze stupefacenti sono stati i carabinieri di Desio: 13 comuni per oltre 300mila abitanti nello spicchio sud della Brianza. Proprio ieri gli uomini in divisa di Desio hanno arrestato un super spacciatore a Limbiate: beccato mentre cercava di piazzare 300 grammi di cocaina (24mila euro). In casa teneva mazzette di soldi per 37mila euro. Un bel gruzzolo guadagnato – appunto – facendo il doppio gioco: cocaina o eroina pari sono.

I militari hanno notato – negli ultimi mesi – un forte aumento del consumo di eroina. E pensare che la vecchia “ero” – che aveva vissuto i suoi anni ruggenti negli anni sessanta e settanta – era praticamente scomparsa dal mercato. Ora invece è sempre più richiesta. E – sempre secondo i carabinieri di Desio – è facile capire perché.

La cocaina costa molto. Invece l’eroina arriva a costare anche meno della metà. Altra novità: ora non è più necessario iniettarsela nelle vene, praticandosi quelle brutte ferite alle braccia, e procurandosi quel sudore sulla fronte e quel pallore lunare in viso che fanno tanto tossico fatto e finito.

L’eroina del ventunesimo secolo al contrario – se opportunamente trattata – può essere consumata esattamente come la cocaina. E cioè può essere sniffata. Un’aspirata dalle narici, e vai. Si risparmia un bel gruzzolo. Facile, no?

Morale della favola: di fronte alla concorrenza dell’ex parente povera, ora pure l’aristocratica cocaina ha abbassato un po’ la cresta. E così si trovano sempre più pusher – fino a ieri con la puzza sotto il naso – disposti a cedere una dose di cocaina con super sconti che possono arrivare fino al 30 o addirittura al 40 per cento. La cocaina in saldo, dunque.

Un gran bel risparmio, non c’è che dire. Sarà. Ma un fatto, a proposito di droga, è certo: il modo migliore di non buttare via soldi dalla finestra – in questi tempi di austerity e non solo- sarebbe quello di non comprarla affatto.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi