03 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Il futuro di Brugherio sarà sempre più multietnico

26 Gennaio 2009

images5È a partire da questa constatazione che il Comune in collaborazione con la Caritas cittadina organizza tre incontri sull’integrazione degli stranieri e la sfida interculturale

“Intrecciare il futuro” è il titolo dell’iniziativa, che intende fare proprio il monito del 28° Rapporto Caritas/Migrantes, dove si legge che “per prepararsi al nuovo scenario è indispensabile una mentalità più inclusiva e capace di guardare gli immigrati non come gli “altri”, i diversi, gli estranei (e secondo alcuni i devianti), bensì come nuovi cittadini, compagni di strada in grado di fornire un nuovo apporto al nostro sviluppo”.

Gli argomenti affrontati saranno appunto tre: l’integrazione a scuola, le esperienze concrete di convivenza già in atto e l’arte e il teatro come luogo di incontro e conoscenza. Il primo appuntamento si tiene mercoledì 28 gennaio alle 20.45, presso la sala conferenze della Biblioteca civica in via Italia 27 con il titolo “L’integrazione scolastica degli alunni stranieri …a un giro di boa?”. Si parlerà delle “classi ponte”, la proposta della Lega approvata in parlamento, e di altre strategie di integrazione scolastica. Ospite dell’incontro Elio Gilberto Bettinelli, dell’Università degli studi di Milano Bicocca. Bettinelli, che ha maturato una vasta esperienza come dirigente scolastico ed esperto di intercultura, è docente di psicopedagogia. La serata, presentata dall’assessore alla Pubblica istruzione Marco Troiano e moderata dal responsabile della Comunicazione del Comune di Brugherio Ermanno Vercesi, avrà come relatrice la consulente de “Il Minotauro” Emma Mapelli, esperta di inserimento scolastico e accoglienza alunni stranieri. Seguirà un dibattito cui sono invitati a intervenire in particolare i dirigenti scolastici, gli insegnanti di Brugherio e i genitori con figli a scuola.

Gli altri due appuntamenti si terranno sabato 7 febbraio, una giornata che sarà interamente dedicata all’”intercultura” brugherese. Si parte alle 17, presso la  sala polivalente dell’oratorio San Giuseppe in via Italia 68 con il convegno di studio “Immigrazione a Brugherio: i dati, le storie e le prospettive di un futuro di convivenza”. Interverranno con tante voci “per capire e raccogliere la sfida di un futuro che sarà multietnico”. In particolare, Don Augusto Panzeri e Giuseppe Sala della Caritas decanale presenteranno dati sull’immigrazione; lo Sportello ascolto della Caritas Brugherio, lo Sportello stranieri comunale e l’associazione Amici dal Mondo si soffermeranno su dati rilevati alla città e porteranno testimonianze; Pietro Panebianco, direttore del Notiziario comunale, spiegherà il ruolo dell’informazione. Moderatore dell’incontro sarà Paolo Rappellino di Radio Marconi. La giornata prosegue alle ore 21 con lo spettacolo di teatro e musica “Il baccalà non teme lo straniero”, a cura dell’associazione “Identità plurali” Casa della Carità – Milano.

Ingresso libero. Tra ritmi balcanici e mediterranei, danze africane, russe e cubane, canzoni popolari del Nord e Sud Italia lo spettacolo – testo e regia di  Ciro Menale – affronta il tema della ricchezza che viene dalle differenze.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi