24 Novembre 2020 Segnala una notizia

Cuba: meta solidale

1 Settembre 2008

viaggi-cuba.jpgDormire presso le famiglie locali, assistere a una lezione a scuola, portare il proprio contributo concreto, affinché il turismo per i popoli del Sud sia davvero una risorsa e non una croce

 

Non sono viaggi adatti a tutti. Perché non sono delle banali vacanze. Chi decide di partire per un cosiddetto viaggio solidale, lo fa per vivere un’esperienza che si porterà dietro davvero al ritorno e che lascia qualcosa in più che le foto da cartolina da mostrare agli amici. Ma una scelta di questo tipo ha un suo prezzo, in termini di capacità di adattamento e spirito di cooperazione con cui ci si rapporta con le altre culture.
Unire le esigenze del viaggiatore con quelle dei popoli e dei Paesi visitati: è questo l’obiettivo di un viaggio solidale, adatto a chi vive la vacanza come percorso di conoscenza e confronto.

Due ragazzi brianzoli Ciro e Davide, due trentenni che preferiscono non rivelare il cognome, sono reduci da Cuba: al posto del solito turismo hanno preferito quello fatto anche di qualche piccolo sacrificio, ma che gli ha dato modo di conoscere il Paese: "Dimenticatevi i comfort delle vacanze di lusso nei Paesi esotici. Nessun grande albergo di qualche catena internazionale che garantisce standard occidentali per le soste notturne. Nessun ristorante con piscina. Niente di tutto questo: si privilegia la scelta di corrispondenti locali, come la nostra guida, Lorenzo, e fornitori di servizi che garantiscano un ritorno economico destinato alla comunità residente", racconta Davide.

"In particolare, ci siamo rivolti alle piccole pensioni a gestione familiare, e cosiddette case particular. Questo ci ha permesso di condividere la quotidianità degli abitanti delle città che via via abbiamo visitato, in più di un’occasione ci siamo recati nelle scuole o negli ambulatori per vedere come si vive un giorno normale. Abbiamo anche visitato una discoteca, ma la vita vera è quella che si incontra in strada", dice Ciro.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi