27 Novembre 2020 Segnala una notizia

Nella lotta alle mosche vince il Comune

6 Agosto 2008

mosca.jpgIl braccio di ferro tra un’azienda agricola del quartiere San Donato e l’Amministrazione è finito al Tar che ha però riconosciuto l’interesse collettivo prevalente rispetto alle richieste della ditta  "Visini" di via Vignola 

 

 

E dopo un braccio di ferro a suon di carte bollate, nella questione "mosche a San Donato", ad avere la meglio è stato proprio il Comune. Così ha decretato il Tribunale regionale lombardo che ha avvalorato l’ordinanza comunale per lo smaltimento della pollina di un’azienda agricola che ha sede nel quartiere. Le operazioni di smaltimento saranno effettuate proprio in questi giorni liberando il quartiere dal fastidioso insetto che assilla i residenti.

Già nel 2006 le mosche hanno fatto la loro prima comparsa nel quartiere e il sopralluogo dell’Asl e dei tecnici dell’ufficio Ecologia avevano ricondotto il fenomeno alla concimazione effettuata in modo non corretto da alcune aziende agricole della zona. Da maggio gli abitanti di San Donato hanno segnalato la ricomparsa del problema agli uffici comunali dai quali è stata emessa la relativa ordinanza per imporre all’azienda agricola "Visini" di via Vignola, di smaltire la pollina come fosse un qualsiasi altro rifiuto, perciò di portarla all’isola ecologica. L’azienda ha però controdedotto che la pollina non è un rifiuto ed ha espresso la volontà di interrarla presso i terreni vicini al suo insediamento. E nonostante il provvedimento a carattere urgente di metà giugno, firmato dal sindaco Marco Mariani, l’azienda non ha cambiato posizione in proposito. Anzi ha deciso di presentare ricorso al Tar (Tribunale amministrativo regionale) chiedendo la sospensione dell’ordinanza. Ma il Tar ha rigettato la richiesta, ritenendo le motivazioni igienico sanitarie del provvedimento a tutela dell’interesse della collettività come prevalenti rispetto ai costi imposti all’azienda per lo smaltimento e quindi alle esigenze sottolineate dalla "Visini". Ai titolari non è rimasto altro da fare che seguire le indicazioni dell’Amministrazione comunale, risolvendo i disagi degli abitanti del quartiere.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi