02 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Al via i lavori al depuratore

20 Giugno 2008

depuratore_alsi.jpgAlsi ha affidato la gara d’appalto relativa alla copertura della vasche di lavorazione all’impresa Gregori di Brescia. Consegna cantiere prevista per la prima settimana di settembre. E l’8 luglio alle 21 l’incontro pubblico con la cittadinanza 

 

 

Finalmente sembrano superate le impasse della partecipazione alla gara d’appalto indetta da Alsi per i lavori di copertura degli impianti, così da ridurre se non eliminare le emissioni odorose che affliggono il quartiere San Rocco. Tutti soddisfatti, a partire dall’assessore all’Ecologia Giovanni Antonicelli che ha organizzato una serata pubblica, l’8 luglio alle 21 in circoscrizione 3 per riportare ai cittadini lo stato dell’arte e i dati relativi alle analisi chimiche, microbiologie e olfattometriche effettuate.

Alsi ha aggiudicato la gara all’impresa Gregori di Travagliato, in provincia di Brescia. L’importo complessivo è pari a 6 milioni 328 mila euro e ci vorranno due anni (700 giorni dalla consegna del cantiere che avverrà presumibilmente la prima settimana di settembre) per rifacimento di tutta la zona di ingresso, comprese le vasche di disoleatura-dissabbiatura, nonché la copertura di tutto il manufatto dell’ingresso. Gli impianti di trattamento verranno confinati all’interno dei capannoni e l’aria prima di essere immessa in atmosfera verrà trattata. In sostanza le fasi di lavorazioni saranno fatte all’interno e quindi dovrebbe risolversi anche il problema dei cattivi odori che affliggono il quartiere. «Siamo soddisfatti del fatto che i lavori partiranno – dice Giuseppe Chiorazzi vicepresidente di Circoscrizione che parla anche a nome del comitato cittadino – Come siamo soddisfatti dell’incontro pubblico che è stato organizzato». In parole povere i residenti iniziano quanto meno a vedere l’uscita dal tunnel, la soluzione del problema si avvicina anche se ci vorranno due anni di tempo per completare l’intervento.

Intanto sono partite le fasi sperimentali del "naso elettronico" che dovrebbe essere in grado di rilevare la fonte degli odori. E’ stato utilizzato per una campionatura degli odori, una decina in tutto e sembra che funzioni. «Per cui sembra uno strumento sufficientemente attendibile – ha spiegato Samuele Mariani, direttore di Brianzacque – Ora partirà la seconda campagna di verifica del naso elettronico, all’esterno dell’impianto».

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi