29 Novembre 2020 Segnala una notizia

Nel segno di Joe Strummer: lo scrittore Max Pezzali

9 Maggio 2008

20080508_pezzalicopertina.jpgIl negozio Feltrinelli di Monza ha ospitato la presentazione del recente romanzo del leader degli 883 nel pomeriggio di giovedì

Una storia crudele che nasce da un viaggio. È il libro "Per prendersi una vita" di Max Pezzali, edito nel 2007 da Baldini Castoldi Dalai. Per lui, affermato cantante notissimo per i successi ottenuti con il progetto 883, si è trattato del primo romanzo, anche se la prima esperienza editoriale l’aveva avuta già nel 1998 con "Stessa storia stesso posto stesso bar". «Quello era un libro intervista – ha detto, ospite giovedì pomeriggio alla Feltrinelli di Monza – una sorta di monologo a ruota libera sulle storie che stanno alla base delle mie canzoni, che traccia quindi un’unione fra la mia giovinezza e i miei brani. Scrivere il romanzo invece – ha aggiunto per spiegare la differenza che intercorre tra le due opere – è stato come fare una canzone, solo che narra un insieme di fatti che un album non può raccontare». Ha confessato che era da tempo che aveva intenzione di scrivere storie, anche se ha definito il romanzo «una parentesi, un episodio singolo. Mi sono avventurato – ha commentato – in un territorio che non è il mio, anche se mi piace molto. Ma tornerò presto al mio lavoro principale con l’uscita del prossimo disco».

20080508_pezzali2.jpgI quattro protagonisti, diciannovenni che nel 1988 hanno appena terminato l’esame di stato, decidono di andare in Inghilterra per seguire un concerto di Joe Strummer, lo storico leader dei Clash, e durante questo viaggio avverrà qualcosa che cambierà per sempre la loro vita, tanto che tre di loro a vent’anni di distanza decideranno di ripercorrere tappa per tappa lo stesso percorso, come una sorta di ricerca di redenzione. «Nei miei personaggi è abbastanza facile identificarsi – ha detto Pezzali – perchè ognuno di loro è emblema di un certo tipo di carattere. Li ho strutturati perchè ciascuno rappresentasse una parte della mia personalità – ha proseguito – infatti sono spesso in conflitto fra di loro». L’idea alla base del libro nasce dallo sconvolgimento dell’autore per la morte di Joe Strummer: «Una morte che mi ha sempre colpito – ha spiegato Pezzali – perchè uno dei simboli del Punk Rock muore come un piccolo-medio borghese, a cinquant’anni, per una cardiopatia, dopo una passeggiata con il cane. Ho avvertito della poesia in questo suo morire da persona normale – ha proseguito – il rock non è solo nella trasgressione, ma può vivere anche nella normalità».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi