26 Settembre 2021 Segnala una notizia

“Motivando alla scuola” contro la dispersione

5 Marzo 2008

20071128_comune_limbiate.jpgGli istituti limbiatesi hanno aderito al progetto finanziato dalla Regione e che sarà gestito da Marse e dall’associazione "Voglio la luna". Sostenute dal Comune le azioni vogliono incrementare l’autostima dei bambini 

 

Contro i "drop-out" e la dispersione c’è "Motivando alla scuola". Gli istituti di Limbiate hanno aderito fin dall’inizio dell’anno al progetto, che è finanziato dalla Regione (legge 23 del ’99) e sostenuto dai servizi educativi del Comune. Le azioni sono gestite da Marse e dall’associazione "Voglio la luna".

Il progetto ha la finalità di prevenire la dispersione scolastica attraverso una presa in carico complessiva dei bisogni formativi, educativi e di socializzazione dei bambini coinvolti. L’abbandono, ovvero i ragazzi definiti in gergo psico-pedagogico "drop-out", è un fenomeno complesso dovuto a condizioni interne ed esterne alla scuola, intrecciate a problematiche del vissuto minorile e al contesto socioculturale che sono effetto, ma anche causa della dispersione. La "motivazione" come tendenza ad attivare e ad orientare comportamenti specifici rivolti all’apprendimento e alla crescita positiva dell’individuo, è una delle strategie del progetto "Motivando alla scuola". Le azioni sono rivolte alle terze, quarte e quinte elementari e alle classi delle medie inferiori. Nelle elementari vengono proposti dei percorsi laboratoriali che valorizzano il gruppo. I giochi psico-pedagogici, la drammatizzazione delle fiabe, le danze popolari sono gli strumenti utilizzati per percorsi che consentono di aumentare l’autostima nei bambini. Con le medie vengono esplorati gli interessi, le aspettative, i timori legati all’immaginario futuro, attraverso interviste, fumetti e drammatizzazioni. «Essendo la dispersione scolastica un fenomeno multidimensionale – ha affermato il sindaco Antonio Romeo – Abbiamo voluto coinvolgere anche le famiglie proponendo loro un percorso formativo in grado di sostenere il ruolo genitoriale, sviluppare le capacità di ascolto e offrire strumenti di supporto nella gestione della relazione educativa con i propri figli». Anche questa è un’iniziativa gratuita che si svolgerà il 5,12 e 19 aprile dalle 9.30 alle 12 al centro civico di piazza Aldo Moro.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi