21 Settembre 2021 Segnala una notizia

L’Amleto contemporaneo di Lella Costa

8 Marzo 2008

Nella tragedia più famosa ci sono tutti gli ingredienti che ritroviamo nelle nostre storie quotidiane e con la recitazione di Lella Costa ancor di più…

Si apre il sipario e tutto inizia con una scenografia d’arte povera, una pedana sfondata, una sedia e cinque sacchi, ed una musica quasi angosciante di strumenti a fiato composta da Stefano Bollani.
Poi il suo attacco, quello di Lella Costa, una sola donna per ogni personaggio principale della tragedia; non può che far pensare che il teatro all’epoca di Shakespeares era fatto da soli attori uomini che recitavano anche le parti femminili.
Lella Costa non ripropone un’ opera già vista, ma unisce recitazione ad analisi storica, testuale e del contesto shakespeariano. Il tutto attraverso nessi con l’attualità, politica e non, sfruttando la sua solita sapiente e graffiante ironia: ” Essere o non essere, vado alla festa o non vado alla festa, la chiamo o non la chiamo? Voto o non voto?”
Pur nella deframmentazione del testo classico, nella semplificazione dei passaggi, nella leggerezza con cui Lella Costa accompagna per mano il pubblico nella trama della tragedia, il monologo raggiunge vette di patos inattese ed emozionanti.

080307-amletolella1.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Amleto di Lella Costa, Giorgio Gallione e Massimo Cirri entrerà nella sala del Teatro Manzoni di Monza sabato 8 Marzo, dopo la data di venerdì a Cesano Maderno.
Quella di Amleto è una leggenda nota già dai tempi prima di Shakespeare, tanto che Amleto, nelle classifiche- ” è un sondaggio americano” ironizza Lella Costa- occuperebbe il quinto posto dopo Babbo Natale. Questo il motivo, secondo Lella Costa, per cui è necessario riprendere in mano l’opera. Perché il famoso monologo viene ricordato come non è? Perché Shakespeare ha cambiato il lieto fine della leggenda in tragedia? Amleto era davvero pazzo o faceva finta di esserlo?
Sono domande cui l’attrice tenta di rispondere con un’analisi che fa a voce alta, che come un filo rosso percorre la recitazione, le dà ritmo e originalità.
Con Amleto, Lella Costa si cimenta nuovamente con Shakespeare, a sette anni di distanza da “Precise Parole” tratto dall’Otello( con la regia di Gabriele Vacis). Mentre è alla sua seconda opera con la regia di Gallione , dopo “Alice, una meraviglia di paese”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi