25 Settembre 2021 Segnala una notizia

Giocattoli e internet più sicuri per i minori

6 Marzo 2008

2080306giocattoli.jpgL’Europa intensifica le regole a tutela della sicurezza dei minori. Nel mirino giocattoli che contengono magneti e i contenuti illeciti dei siti internet.

Giocattoli magnetici e accesso a Internet: l’Europa intensifica le regole a tutela della sicurezza dei minori con due nuove misure in aree che hanno recentemente presentato problemi particolari.

Il primo intervento riguarda la sicurezza dei giocattoli, una materia in cui l’Europa è intervenuta anche di recente per evitare i problemi verificatisi con l’entrata sul mercato europeo di prodotti non conformi alla legislazione. Questa volta nel mirino ci sono i giocattoli che contengono magneti e che dovranno d’ora in poi recare un’etichetta obbligatoria di avvertimento. Si ricorda che nell’estate del 2007 la società Mattel aveva ritirato circa 18 milioni di giocattoli in tutto il mondo a causa della loro pericolosità.

La proposta della Commissione (che ora va al vaglio del Parlamento europeo e sarà approvata in aprile) interesserà tutti i giocattoli che contengono magneti sciolti o staccabili o sono da essi costituiti, e in particolare quelli di dimensioni e forma tali da poter essere ingeriti dai bambini. L’etichetta di avvertimento sarà riportata sulla confezione o altrimenti attaccata al giocattolo.

I magneti costituiscono un rischio emergente: negli ultimi anni essi sono diventati più piccoli, più potenti e più facilmente staccabili. Nell’ultimo biennio si sono registrati nel mondo diversi incidenti che hanno avuto per vittime bambini, i quali hanno ingerito magneti staccati da giocattoli, e si sono accumulati i reclami dei consumatori. Malgrado ciò, fino a oggi non sono state introdotte regole specifiche in relazione ai giocattoli magnetici, che sono disciplinati soltanto dal requisito generale che i giocattoli immessi sul mercato non presentino rischi per la salute o la sicurezza.

Il Commissario europeo responsabile per i consumatori, Meglena Kuneva, ha affermato: "Nei giocattoli i piccoli magneti spesso non sono più grandi del gommino da cancellare montato sulle matite, ma sono diventati estremamente potenti. Si stanno accumulando dati sui danni reali che si producono quando piccoli magneti che si staccano dai giocattoli finiscono nella bocca dei bambini e sono ingeriti. L’etichetta di avvertimento indicherà chiaramente ai genitori i rischi potenzialmente gravi che i magneti comportano e li renderà ancora più vigilanti."

La seconda area di intervento riguarda la lotta contro i contenuti illeciti dei siti per minori e i comportamenti dannosi come il bullismo in linea e l’adescamento in rete a scopi sessuali. La Commissione europea ha appena approvato un nuovo programma che disporrà di un budget di 55 milioni di euro per il periodo 2009-2013, proseguendo l’esperienza in corso di "Safer Internet", iniziata nel 2005. Secondo José Manuel Barroso, Presidente della Commissione europea, "Con il nuovo programma la Commissione europea intende portare avanti gli interventi già avviati per creare un ambiente in linea più sicuro per i nostri ragazzi, incoraggiando le iniziative di autoregolazione e una maggiore sensibilizzazione della società. In presenza di contenuti illeciti in linea, le autorità pubbliche saranno in grado di prendere contromisure rapide e incisive grazie al rafforzamento dei sistemi di segnalazione".

Il programma interverrà innanzitutto per ridurre i contenuti illeciti e lottare contro i comportamenti dannosi in linea. Saranno creati punti di contatto nazionali ai quali segnalare i contenuti illeciti e i comportamenti dannosi in linea, in particolare il materiale pedopornografico e le manipolazioni psicologiche sui minori a scopi sessuali. Saranno inoltre incoraggiate le iniziative di autoregolazione e sarà promosso il coinvolgimento dei minori e dei giovani nella creazione di un ambiente in linea più sicuro. Infine sono previste azioni di sensibilizzazione del pubblico, con interventi destinati ai minori e di ricerca sulla sicurezza dei minori in linea a livello europeo. Le informazioni si trovano sul sito http://ec.europa.eu/saferinternet

Matteo Fornara

Rappresentanza a Milano della Commissione Europea

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi