23 Novembre 2020 Segnala una notizia

Forza Italia: Ponzoni coordinatore per acclamazione

3 Marzo 2008

20080303ponzoni.jpgI 500 delegati del PalaUnimec di Arcore hanno acclamato coordinatore di FI Massimo Ponzoni che traghetterà il partito nel PdL.  Applausi per Silvio Berlusconi al telefono da Bari

«Ancora oggi conservo per questo partito tutto l’entusiasmo di allora. Berlusconi parlò di lungimirante e visionaria follia. Ebbene, noi siamo quei matti di cui Berlusconi parlò nel 1994. Sento ancora l’entusiasmo del primo giorno. E voglio spiegarvi perché. Penso che ancora oggi lui sia l’unico politico italiano capace di dare importanza e prestigio all’Italia e agli Italiani. Gioisco quando in un comune viene issata la bandiera di Forza Italia. Perché so che da quel momento in quel luogo ci sarà libertà. Penso che Forza Italia sia il partito delle grandi opportunità. Se un giovane vuole darsi da fare, vuole misurare le proprie capacità, ecco: qui c’è posto per lui. Qui potrà crescere, avere successo e realizzare le sue aspirazioni. Con un solo avvertimento: per un giovane del Popolo della Libertà, la gavetta non finirà mai».

Questo brano è solo uno dei passaggi del discorso di investitura di Massimo Ponzoni nominato coordinatore provinciale di Forza Italia per acclamazione. La nomina è avvenuta al PalaUnimec di Arcore davanti a 500 persone tra delegati e pubblico.

A Ponzoni toccherà il compito di traghettare Forza Italia nel futuro PdL, quel partito che nel week end ha invitato i simpatizzanti ai gazebo per scegliere le priorità del programma elettorale.

La relazione programmatica di Ponzoni ha toccato temi come la sicurezza e i giovani, la Provincia e i valori cattolici. Non è mancato neppure il passaggio politico rivolto agli amici dell’Udc invitati ad aderire al PdL. Ma ciò che la relazione ha rivelato è che Ponzoni ha parlato più da candidato alla Provincia di Monza e Brianza che da coordinatore di partito.

«Sono uno di voi – ha detto Pnzoni – figlio di questa Brianza, espressione della nostra tradizione brianzola». Poi è passato a difendere l’istituzione della Provincia che altri vorrebbero affossare e che invece in Brianza può essere davvero utile perché «qui possiamo costruire una Provincia che sia modello per tutte le altre ispirandoci al principio meno istituzione e più società». E da qui inevitabile l’affondo contro la Provincia di Milano «che sta accumulando ritardi su ritardi nel processo per arrivare alla nuova Provincia» e l’attacco diretto a Gigi Ponti, assessore delegato all’istituzione della Provincia di Monza e Brianza e probabile candidato alla presidenza  nel 2009: « Sta costruendo la Provincia degli accordi di programma, dei progetti preliminari, degli studi affidati a professionisti che producono solo chili di carta. Noi invece vogliamo costruire una Provincia più concreta, semplice e snella. La Provincia della concretezza: quella che assomiglia davvero ai brianzoli. Su questi ideali io voglio mettere la mia faccia».

Per gli azzurri brianzoli il meeting di Arcore è stato un momento per riconfermare il proprio impegno a lavorare nel partito e per rilanciare il sogno che nel 1994 li ha convinti a seguire il presidente Silvio Berlusconi. Tanto che l’apoteosi è arrivata con la telefonata di Berlusconi da Bari: «mi spiace non essere lì con voi. Vi abbraccio tutti. C’è tanto entusiasmo per il nostro movimento qui al sud come lì tra voi. Perché sappiamo che non ci sono persone di buon senso che pensano che la sinistra possa tornare a governare l’Italia».

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi