25 Settembre 2021 Segnala una notizia

Distretto Hi tech: arriva l’ok della Provincia

11 Marzo 2008

20080311_hi_tech.jpg La giunta provinciale ha approvato ieri la proposta di costituzione. Ricerca, sviluppo e collegamenti con le Università rendono appetibile il progetto alle nuove aziende. Ad una fondazione spetterà la gestione 

 

Via libera della Provincia al nuovo distretto Hi tech del vimercatese. Ieri la giunta provinciale ha approvato la proposta di costituzione del Polo voluto e sostenuto da Confindustria di Monza e Brianza, dalla Camera di Commercio e dai Comuni del vimercatese, oltre che dalla stessa Provincia, per nome dell’assessore alle Crisi industriali Bruno Casati.

Ormai l’iter burocratico volge al termine e il comitato promotore potrà concentrarsi sulla nascita della Fondazione che gestira il distretto, primo nel suo genere in Italia. Per la presidenza della fondazione si fa il nome di Antonio Di Maio, dopo che è stata scartata, dallo stesso protagonista, la candidatura del vice di Confindustria Pasquale Pistorio che rimarrà però in sella al distretto per presiedere il comitato tecnico scientifico.

Ricerca applicata, possibilità di collegamenti con le Università e sviluppo nell’alta tecnologia, saranno questi gli scopi principali del distretto, così come l’ha pensato Casati che ha creduto nella sua realizzazione fin dall’epoca della crisi di Celestica. L’assessore provinciale non ha mai voluto rinunciare a quelle che erano le conoscenze  e le competenze di quel territorio ed ha puntato sulla sinergia di piccole e medie imprese, ma anche sulla presenza di realtà come l’azienda di  microelettronica St che potevano rilanciare il settore. Le attività principali saranno quelle delle aree Information e Communication Technology, e scienze appartenenti alle tecnologie legate alla forte innovazione di processo e di prodotto. Le caratteristiche per essere un polo di forte attrazione per altre imprese ci sono già tutte. Al distretto spetterà anche il compito di trovare le risorse finanziarie necessarie, fare marketing internazionale e promuovere le eccellenze. Insomma dare visibilità alle realtà aziendali del territorio anche sui mercati esteri. Il tutto garantendo la continuità occupazionale. «Il distretto dell’Hi tech di Vimercate – ha dichiarato Casati – Sarà un connubio di tradizione e innovazione essenziale per il territorio, uan realtà che coinvolgerà le aziende leader nel settore tecnologico con 15 mila dipendenti e progetti innovativi e strategici».

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi