18 Settembre 2021 Segnala una notizia

Un grande Monza scippato della vittoria in casa della capolista

17 Febbraio 2008

20080218.mz-crem3.jpgIl Monza avrebbe meritato la vittoria in casa della Cremonese, che è stata stati salvata da due uomini: il suo portiere, in cinque casi, e dall’impresentabile arbitro La Rocca di Ercolano, che ha fischiato a sensi unico nei tanti casi ambigui

Un furto. Questa  stata la sensazione con cui i 200 tifosi biancorossi, perlatro molto soddisfatti della loro squadra, sono tornati dalla trasferta di Cremona,  dove il Monza ha giocato meglio della capolista. I biancorossi venivano dalla brutta sconfitta di Legnano, con cui hanno perso altro terreno utile dalla zona  play off, che oggi dista ben 4 punti. E in mezzo ci sono anche il Venezia e il Foggia, nuovo arrivato tra le grandi.

20080218.mz-crem.jpgIeri il Monza avrebbe meritato il colpaccio, che gli è stato negato dall’arbitro La Rocca di Ercolano. Il quale  ha fischiato sempre a favore della Cremonese nelle quattro situazioni decisive che si è trovato a giudicare. Confidando nella buona fede, lo si deve valutare un arbitraggio pessimo e a senso unico. Nel primo tempo le due aree hanno visto due interventi di mano dubbi. Fischiato al 20’il rigore alla Cremonese, che Brivio ha parato benissimo a Temelin (foto a fianco); negato quello al Monza al 42′. Nella ripresa al 78′ Beretta è stato atterrato, ma non è stato decretato il rigore più netto della giornata. Per chiudere in bellezza la sua allarmante prestazione, subito dopo l’arbitro giunto da Napoli ha annullato la rete di Rossi (nella foto sotto la segnalazione del guardalinee) per un fallo di mano sfuggito a tutti. Ciliegina sulla torta, la seconda ammonizione, troppo severa, con rosso per il difensore brianzolo Teani (nella foto d’apertura le proteste di Pagliari e Foresti).

La Cremonese era partita meglio e oltre al rigore Graziani aveva colpito un palo. Poi il Monza è stato più pericoloso fino al 90′. Oltre agli episodi citati, il portiere locale Sirigu ha compito cinque intervanti decisivi, due su Grieco e uno su Arcidiacono, Rossi e  Iacopino. Questi attaccanti, come anche Beretta, sono stati molto apprezzati dai tifosi biancorossi, soddisfatti anche dall’ottima resa della retroguardia, che dal 20′ ha concesso solo due occasioni all’attacco più temuto del campionato. 

20080218.mz-crem2.jpgAd avvalorare ancora di più la prestazione del Monza è stato l’atteggiamento del pubblico locale, il quale si aspettava una vittoria per festeggiare il primato solitario in classifica. Nonostante la Cremonese sia stata messa sotto in casa da una squadra che aveva 12 punti in meno, i suoi tifosi l’hanno comunque applaudita a fine gara: segno che i padroni di casa non hanno deluso, ma che il Monza ha giocato meglio di una capolista tutt’altro che dimessa. L’impressione è sempre quella: il Monza è una squadra da primi posti: a quando il salto di qualità, la continuità, la rabbia che non ti fa sbagliare i gol e che ti fa vincere le partite incerte?

CREMONESE – MONZA 0-0

CREMONESE: Sirigu, Vitofrancesco, Rossi; Perticone (dal 51′ Ferrarese), Viali, Astori; Carotti, Chomakov (dal 64′ Argilli), Graziani; Fietta (dall’80’ Colucci), Temelin. All. Mondonico.

MONZA: Brivio, Diniz, Bartolucci (dal 36′ Barjie); Menassi, Teani, Zaffaroni; Iacopino (dall’85’ Puleo), Brambilla, Beretta; Arcidiacono, Grieco (dal 62′ Rossi). All. Pagliari.

ARBITRO: La Rocca di Ercolano.

ESPULSO:  Teani (M) all’84’.

AMMONITI: Viali (C), Rossi (M).

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi