30 Novembre 2020 Segnala una notizia

Sostegno al dialogo sociale: aperto bando di gara

14 Febbraio 2008

20080214_sociale.jpgLa Commissione Europea lancia un bando di gara destinato a organizzazioni non profit, università, centri di ricerca, autorità pubbliche a livello nazionale e internazionale

La Commissione europea lancia un bando di gara destinato a: organizzazioni delle parti sociali, organizzazioni operanti nel campo delle relazioni industriali (organizzazioni non profit, università, centri di ricerca, reti di organizzazioni dei lavoratori e delle imprese), autorità pubbliche a livello nazionale e regionale, organizzazioni internazionali. Lo scopo è quello di promuovere:
1- Sostegno al dialogo sociale
– misure volte a preparare il dialogo sociale europeo (es: indagini preliminari, conferenze, seminari,);
– misure concernenti il dialogo sociale nel contesto dell’art.138 del Trattato CE;
– misure per l’attuazione dei programmi di lavoro delle organizzazioni europee delle parti sociali es: tavole rotonde, scambi di esperienze e messa in rete degli attori);
– misure per il monitoraggio e il follow-up delle attività e dei risultati del dialogo sociale europeo (es: conferenze ed altre iniziative per la diffusione dei risultati, pubblicazioni su supporto cartaceo o
elettronico);
– misure per rafforzare le capacità delle parti sociali degli Stati membri relativamente al dialogo sociale, con particolare attenzione ai nuovi Stati membri Ue e ai Paesi candidati (incontri di informazione e formazione);
– misure, ad opera delle parti sociali, che contribuiscono all’attuazione della Strategia di Lisbona, in particolare alla sua dimensione occupazionale, e azioni per l’attuazione della Strategia europea per l’occupazione e il monitoraggio e l’analisi del suo impatto sui mercati del lavoro.
2-Miglioramento della competenza in materia di relazioni industriali
– conferenze o seminari sulle relazioni industriali, incluso studi preparatori, tavole rotonde, scambi di esperienze e reti di attori e/o esperti;
– iniziative finalizzate a favorire la raccolta e l’utilizzo di informazioni sui sistemi di relazioni industriali a livello nazionale e sugli sviluppi a livello europeo;
– iniziative finalizzate a migliorare la conoscenza sulle pratiche efficaci in materia di relazioni
industriali, incluso prassi di successo di partecipazione dei lavoratori;
– iniziative correlate all’utilizzo o alla preparazione del rapporto della Commissione Ue sulle relazioni industriali in Europa.
Le azioni devono essere realizzate negli Stati Ue o nei Paesi candidati.
I progetti devono coinvolgere partner di più Stati membri. I progetti dell’azione 1 devono avere il sostegno di un’organizzazione europea delle parti sociali.
Scadenza
– 14/03/2008, per le azioni aventi inizio dopo il 15/05/2008;
– 01/09/2008, per le azioni aventi inizio tra l’1/11/2008 e il 22/12/2008
.
Il contributocomunitario coprirà fino all’80% dei costi totali ammissibili del progetto. In alcuni casi può coprire fino al 95% dei costi. Budget: € 12.950.000
Contatti: Commissione europea – DG ccupazione, Affari sociali, Pari opportunità
Pagina web di riferimento per il bando
E-mail:
empl-04-03-03-01@ec.europa.eu

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi