26 Novembre 2020 Segnala una notizia

Il Polo tecnologico non farà a meno di Pistorio

19 Febbraio 2008

20080205_pasquale_pistorio.jpgL’ex numero uno di St ha deciso di non accettare la presidenza, ma sarà presente nel comitato scientifico. Domani a Palazzo Trotti il via ufficiale del distretto con la nascita della Fondazione che lo gestirà 

 

E il nuovo Polo dell’Hi tech dovrà fare a meno di Pasquale Pistorio. L’ex numero uno di St, multinazionale di microelettronica, ha declinato l’invito ad essere nominao presidente del nuovo distretto dell’alta tecnologia, unico e primo in Italia, che sorgerà nel vimercatese, dalla reindustrializzazione dell’area ex-Celestica.

Troppi gli impegni in Confindustria, nella quale Pistorio è vicepresidente, per poter ricoprire all’interno del Polo una carica così importante. Il manager siciliano, che ha trasformato la Sgs nella St portandola ai vertici del mercato di microelettronica (e della quale è ancora "ambasciatore" onorario), farà comunque parte del comitato scientifico che opererà all’interno del distretto. Ieri pomeriggio la proposta è stata ufficializzata in Provincia dal presidente Filippo Penati.

Intanto però il Polo nascerà ufficialmente domani mattina, quando a Palazzo Trotti sarà firmato lo Statuto che darà il via alla Fondazione, l’organo che gestirà il distretto. Sarà l’occasione per l’entrata in scena della nuova Provincia di Monza e Brianza che andrà a sostituire quella di Milano. La documentazione dovrà poi passare al Consiglio provinciale e ai Comuni del vimercatese per la ratifica. Il tutto dovrà essere svolto entro un mese, perché il 19 marzo ci sarà la nomina del presidente del Polo e, fuori dai giochi Pistorio, due sono i nomi in lizza: Ginafranco Borghini, che in passato ha ricoperto la carica di responsabile dell’Industria per il Governo e Luca Bertazzini, amministratore delegato del Gruppo Bartolini. Ma con ogni probabilità la rosa dei candidati è destinata ad allargarsi.

Continuano intanto che agitazioni dei lavoratori per la situazione di crisi che non sembra trovare soluzioni e lo sciopero del 6 febbraio non è stato indice di sintonia con l’operazione del distretto industriale. Ma non è il Polo ad essere in discussione: ormai i giochi sono fatti e lo start up è pronto, bisognerà verificare solo la presenza o meno dell’ex Celestica.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi