29 Settembre 2021 Segnala una notizia

Giovanni Falzone. Musica negli occhi dritta verso il cuore

23 Febbraio 2008

thumb_20080216_falzonethumb.jpgStupenda prima serata al Binario 7 del quartetto del trombettista siciliano, che regala emozioni e tecnica da applausi

Il concerto di Giovanni Falzone è appena finito e ancora risuonano nelle orecchie le sue note, il silenzio delle notti di Monza non è ancora riuscito a coprire con la sua ala pesante il fragore degli applausi del pubblico. C’era attesa per questo concerto e Giovanni Falzone non ha deluso le aspettative, è stato all’altezza della "promessa", il suo electric quartet ha onorato il genio di Morricone.

Il concerto si apre con la colonna sonora del film "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto", capolavoro del 1970 diretto da Elio Petri, e, mentre i titoli di apertura e alcune immagini del film scorrono alle spalle del quartetto, Falzone dà subito il meglio di sé. Il suo è un jazz veloce, dai ritmi incalzanti e dai suoni quasi psichedelici, e i suoi assoli di tromba riescono subito a stupire il pubblico; si serve addirittura della sua stessa voce, immessa nel microfono della tromba e filtrata attraverso pesanti distorsioni, per generare atmosfere quasi elettroniche, per riempire e stravolgere lo schema. I musicisti che lo accompagnano, poi, sono formidabili, capaci di finezze tali da riuscire a trasportare il loro jazz elettrico fino ai confini del progressive jazz. Tempi dispari, discese improvvise e incisi mozzafiato sono solo alcuni assaggi che questi straordinari musicisti possono concedere al loro pubblico. Addirittura da standing ovation la performance della sessione ritmica della band di Falzone, ossia del bassista, Michele Tacchi e del batterista Riccardo Tosi.

20080223_falzonelive.jpg

Ilconcerto prosegue sulle note delle colonne sonore dei capolavori di Sergio Leone, dove anche il chitarrista Valerio Scrignoli può mostrare al pubblico le sue doti sconfinate. I suoi suoni sono molto distorti, vicini a soluzioni blues-rock, a rafforzare ulteriormente la vena elettrica, psichedelica del quartetto. Le immagini che scorrono alle loro spalle sembrano seguire i suoni caldi e sfuggenti della tromba di Falzone, contorcendosi e sfumandosi senza sosta. In alcuni momenti, poi, la sensazioni di fare parte di quelle stupende pellicole, trascinati dalle note del quartetto, è molto forte.

Le immagini di Ennio Morricone che riceve l’Oscar alla carriera dalla mani di Clint Eastwood conducono infine all’ultimo pezzo in scaletta per la serata, ossia la rivisitazione della colonna sonora de "L’uccello dalle piume di cristallo", film diretto nel 1970 da Dario Argento, dove anche gli sfondi cambiano; il luccichio della statuetta dorata lascia il posto al verde di un parco molto familiare, e le larghe strade americane si trasformano nelle vie trafficate di una nota città del Nord Italia. Le immagini di Monza diventano il film a cui Falzone e i suoi musicisti dedicano una colonna sonora, che si muschia poi agli applausi di un pubblico a dir poco in estasi.

20080223_falzonelive3.jpg

Il quartetto concede infine due bis, regalando la colonna sonora di "C’era una volta in America" e spaziando fino a "Piccola serenata notturna" di Mozart, brano che ha segnato la nascita della band.

Il concerto così finisce, la gente composta esce dal teatro e si rituffa nella Monza notturna che, forse, questa sera, sembra un po’ meno silenziosa.

20080223_falzonelive2.jpg

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi