28 Novembre 2020 Segnala una notizia

Buone pratiche sociali: Seveso a confronto con l’Inghilterra

20 Febbraio 2008

20080219_delegazione_inglese_seveso.jpgUna delegazione di 11 persone in visita per uno scambio. In Italia la famiglia è punto di forza contro la dispersione scolastica e gli assitenti sociali hanno visioni globali

 

Buone pratiche sociali: Seveso e Inghilterra a confronto. L’Amministrazione ha accolto una delegazione inglese di 11 persone per una giornata di scambio sulle diverse pratiche messe in atto nel campo dei sistemi educativi, scolastici e sociali. Due sistemi diversi, quello italiano e quello inglese, in particolare nel tipo di utenti e di società in cui si attuano le buone pratiche: in Inghilterra sembra che il supporto della famiglia sia praticamente nullo o quasi, soprattutto quei nuclei che vivono in condizioni disagiate, in Italia e soprattutto nei Paesi della Brianza questo è invece uno dei punti di forza per evitare la dispersione scolastica per esempio, ma anche per migliorare la qualità della vita e far leva sul futuro professionale dei giovani.

«E’ un’opportunità particolarmente interessante – ha commentato l’assessore alla Famiglia Marzio Marzorati – Quella che ci è stata offerta dall’Agenzia Nazionale e ci è sembrato importante accettare la proposta per proseguire nel cammino di sviluppo e crescita delle nostre competenze anche attraverso uno scambio di esperienze come questo». Per l’assessore sono le diversità ad arricchire le competenze. «Ci interessa conoscere in che modo le diverse agenzie italiane pubbliche e private – ha dichiarato Rosalyn Burne capogruppo della delegazione – Collaborano per la cura delle famiglie e dei loro problemi, con particolare riferimento ai giovani e alla tematica educativa». Burne ha sottolineato come in Inghilterra le professioni del sociale sono piuttosto frammentarie e molto specialistiche e spesso questo porta a difficoltà nella gestione della visione globale: «Da voi in Italia invece il raggio d’azione degli assistenti sociali è più ampio e unitario e vorremmo riuscire anche noi a capire in che modo portare unitarietà al nostro sistema».

L’esperienza di scambio è proseguita poi con l’incontro con una scuola privata di Seveso con la quale l’Amministrazione collabora in regime di sussidiarietà per quanto riguarda i minori disabili e a rischio di emarginazione, per terminare poi con una visita guidata al Bosco delle Querce, fiore all’occhiello della città.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi