21 Settembre 2021 Segnala una notizia

Alla ricerca dei suoni perduti

28 Febbraio 2008

20080228_arpe.jpgUn libro sulla collezione di Fernanda Giulini, dama milanese d’altri tempi che unisce la praticità del manger d’azienda all’amore per il passato. Da oltre 20 anni acquista strumenti musicali antichi e li fa restaurare 

 

Fernanda Giulini è una dama milanese di altri tempi, che unisce alla praticità di chi gestisce una grande azienda, una griffe di moda nel suo caso, l’amore per il passato. Che nel suo caso l’hanno resa  una delle più grandi collezioniste di strumenti antichi del mondo. Da più di vent’anni li acquista, li fa restaurare per riportarli a nuova vita. Di più, restituisce all’ascoltatore di oggi il suono perduto del passato.

Da qui, da questo amore nasce il volume "Alla ricerca dei suoni perduti", a cura di John Henry van der Meer. Il testo è in doppia lingua: italiano e inglese. Nelle sue pagine si ripercorre la storia di strumenti celebri e non: dal pianoforte, all’arpa, dal salterio agli strumenti a pizzico. Sono schedati 60 strumenti della collezione di strumenti musicali di Fernanda Giulini. Le schede sono precedute dalle introduzioni che sono racconti meravigliosi sulla storia degli strumenti, intesa come nascita e sviluppo, dall’origine ai nostri giorni. Il catalogo è completato dai saggi sull’arte e la musicologia e da due CD. La vera protagonista di questo volume è la musica, che si unisce all’arte nella decorazione degli strumenti. Facendo scorrere le pagine del libro e ascoltando la musica registrata con gli strumenti, che vanno da quelli più antichi a quelli dei nostri giorni, ci si arricchisce della piacevole sensazione di un suono ritrovato.

Il primo strumento comprato da questa signora è stato un è una spinetta veneziana del 1713 con una scena di caccia dipinta. Anno dopo anno la collezione è cresciuta, grazie ai consigli del musicologo John Henry van der Meer, che ora firma il catalogo: un bellissimo libro d’arte, ma anche un prezioso aiuto per chi vuole conoscere le caratteristiche tecniche degli strumenti della raccolta. Sono loro, gli strumenti, i veri protagonisti della raccolta: autentici gioielli che vengono dal passato. Alcune delle arie che riecheggiano nei cd, quelle dedicate alla musica per tastiera, sono suonate da Fernanda Giulini stessa. Non si pensi a una smisurata voglia di apparire. Tutt’altro, il suo nome appare minuscolo solo nelle note del catalogo. È la passione a guidare questa donna di altri tempi, che dedica il suo a quello del passato.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi