01 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Puntare sui giovani imprenditori

27 Novembre 2007

La proposta viene da Renzo Polesel, titolare della Jabil Italia: cambiare mentalità e pensare in positivo per rimettere in moto l’economia brianzola 

 

«Invece di piangerci addosso con una mentalità disfattista che sta frenando l’economia, iniziamo a dire che si può fare, incoraggiamo i giovani imprenditori e sosteniamoli. Ecco nell’elettronica si può fare e il lavoro non manca». Il ristagno del mercato per Renzo Polesel della "Jabil Italia" può essere superato grazie all’entusiasmo e alla formazione, lo stesso che lui impiega nella sua attività e nei suoi 4 stabilimenti che producono elettronica conto terzi con un fatturato annuo che supera i 12 milioni di euro. Polesel è convinto che le grandi imprese nascono proprio dalla passione e dalle idee di piccoli imprenditori capaci di mettersi in gioco e di fare innovazione. E si oppone a chi, nel mondo dell’elettronica vuole vedere le cose nere, lo trova fuori luogo: «Manca quel positivismo che fa diventare grandi, che aiuta a crescere». Tradotto in altri termini, manca un piano industriale di ampio respiro. Perché la chiave di volta della crisi del mercato sono le idee in cui bisogna investire. Anche il Governo deve farlo, con politiche di promozione dei giovani, ma soprattutto con un atteggiamento diverso del fare e non del "non si può fare". Per Polesel tutto si può fare, dipende dal modo in cui lo si fa. Ma occorre essere disposti a mettersi in gioco ad ogni età, impegnandosi in una formazione permanente, o quasi.  «Finita l’università ci si ferma, ma io sono convinto che se ci fosse un distretto che si occupa anche di formazione e che non offre solo costosissimi corsi "bocconiani", ma master serali, si  potrebbe aumentare il livello culturale di tutti i lavoratori». Tanto che nella sua azienda il 20 per cento delle persone è attualmente impegnato in un corso. Con questo spirito l’imprenditore che arriva da Cassina De Pecchi sta partecipando alla realizzazione del Polo hi tech del vimercatese che vede come un’opportunità, non geografica, ma di attuazione di quell’atteggiamento positivo che potrebbe rimettere in moto l’intero paese: «Il distretto industriale dovrà puntare sui giovani e aiutarli a crescere». Con finanziamenti mirati, ma anche rendendo le cose più facili agli imprenditori di domani.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi