24 Novembre 2020 Segnala una notizia

Viva Monza che vive

3 Maggio 2007

michelefagliaPresentato iei sera il programma elettorale del sindaco uscente Michele Faglia

Monza, città della qualità della vita, per tutti: una città che si dice in molti modi. È stato presentato mercoledì 2 maggio il programma elettorale che il sindaco Michele Faglia propone ai cittadini per i prossimi cinque anni di governo. Un programma nato dal contributo delle forze politiche e dei movimenti che sostengono la candidatura di Faglia e frutto anche delle proposte dei cittadini raccolte durante gli incontri che si sono svolti nelle cinque circoscrizioni e nei forum tematici aperti alla città. Tanti i punti in cui si snoda il programma, fra cui l'approvazione definitiva del Piano di Governo del territorio, mantenere inalterate le tasse e le tariffe comunali, la realizzazione di alloggi destinati principalmente a giovani coppie e anziani, dotare ogni quartiere di un centro civico.

Monza accogliente

Una città aperta, in grado di dare cittadinanza a tutti i suoi abitanti. Solidale, perché attenta ai bisogni e alle necessità a partire da quelle delle fasce più deboli. Eliminazione delle liste d'attesa per gli asili nido, potenziamento dello sportello Segretariato Sociale per l'erogazione di servizi alla persona, apertura del centro socio-educativo di via Silva, attenzione per migliorare l'inserimento lavorativo. Ma anche azioni concrete a favore degli anziani, assistenza domiciliare, teleassistenza, incremento degli orti da assegnare loro, università della terza età.

Monza sicura, che non tollera l'illegalità

Una città attenta a non escludere nessuno, sostenitrice della legalità contro ogni forma di abuso e di sopraffazione. Azioni concrete saranno l'assunzione di nuovi vigili di quartiere, l'ampliamento del servizio di videosorveglianza, l'illuminazione pubblica, le nuovi sedi per Questura e Guardia di finanza e l'attuazione al patto locale per la sicurezza urbana.

Monza città accessibile

Incremento del trasporto pubblico e azioni concrete per migliorare la viabilità. A partire dall'approvazione in Consiglio Comunale del Piano Urbano del Traffico (Put) entro il 2007. Ma anche l'interramento di viale Lombardia e il recupero dell'attuale sede stradale per la formazione del Parco di San Fruttuoso, l'aumento del numero di parcheggi (da ricordare l'autosilo di Piazza Trento). Migliorie anche per la mobilità. Servizio di car-sharing e ampliamento delle competenze di Tpm (Trasporti pubblici monzesi). Ma anche la realizzazione di una nuova fermata ferroviaria in corrispondenza di Monza est, nella zona di viale Libertà.

Monza integrata

Polo d'aggregazione, di servizio e di sviluppo per la Brianza e, insieme, parte importante del sistema metropolitano milanese. Monza nuova Provincia capace di unire territori che risultano omogenei per storia, tradizioni e condizioni sociali.

Monza città verde e del risparmio energetico

Oltre allo Sportello Energia di Agam, si proseguirà nella positiva esperienza di avvalersi dell'energy manager. Valorizzazione di Agenda 21 e, sempre attraverso Agam, saranno attuati gli interventi di teleriscaldamento e cogenerazione programmati nella parte nord della città, sull'area della nuova Provincia (ex caserma IV Novembre), all'ospedale Nuovo e in collaborazione con il comune di Villasanta. Attenzione particolare anche nei confronti del Parco, della Villa Reale e della loro gestione.
Monza città produttiva, che non si accontenta del settore terziario e dei servizi, ma che ha l'ambizione di produrre beni.

Monza città colta e istruita

È previsto il recupero dell'ex caserma San Paolo a favore della nuova biblioteca della città, il completamento dei lavori nella casa degli Umiliati sede del nuovo Museo e l'individuazione della sede per la Pinacoteca. Previsti gli spazi in via Galvani della Casa della musica e delle arti, del Museo etnologico che sorgerà sull'area dell'ex cotonificio a Cederna, una nuova biblioteca nell'edificio dell'ex scuola Pascoli e una nuova biblioteca di quartiere nella Circoscrizione 5. Senza dimenticare il pieno recupero delle strutture all'interno dell'area dell'ex macello. Per una città più "istruita" sarà consolidato il rapporto di collaborazione con l'Università di Milano Bicocca per la facoltà di medicina, senza però dimenticare gli alunni più piccoli. Prevista la realizzazione dei nuovi edifici delle scuole Citterio e Bellani, l'ampliamento dell'istituto Carlo Porta e la predisposizione di due nuove sezioni nella scuola Rubinowicz.

Monza città partecipata, moderna e armonica

Una città che pur sul piano delle differenze politiche, sappia dialogare per ricercare il bene comune. A cominciare dalla revisione del Regolamento del Consiglio Comunale, dalla maggior valorizzazione del ruolo dei gruppi consiliari e dalla conferma e rafforzamento delle commissioni comunali e consiliari. Continuerà, accanto alle forme di partecipazione decentrata rappresentate dalle cinque circoscrizioni, l'esperienza positiva dei rapporti semestrali alla città, occasione in cui sindaco e assessori incontrano i cittadini per un confronto sul lavoro svolto. Una città moderna in cui si proseguirà nell'attività di trasformazione del sistema informatico interno all'ente, ma non solo. Saranno incrementati i servizi direttamente accessibili dal cittadino attraverso il web, offrendo progressivamente sempre più risposte on line rispetto alle esigenze.
Monza armonica, con la già citata approvazione definitiva del Pgt che apre una fase nuova per la città, anche nelle vesti di capoluogo di provincia.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi