30 Novembre 2020 Segnala una notizia

Il “motore solare” di Monza

11 Maggio 2007

pannelli_u_c

Attivi da ieri altri due impianti per la produzione fotovoltaica di energia elettrica, all'Urban center Binario 7 e al Centro sportivo Monzello. Faglia: Superare gli obiettivi di Kyoto.

Prosegue il cammino di Monza verso lo sviluppo sostenibile. Ieri, è stato fatto un altro passo avanti dopo che, già in ottobre, Agam aveva messo in funzione sul tetto della sua sede di via Canova un impianto solare da 300 metri quadrati per 55 mila chiloWatt/ora all'anno, il più grande in Lombardia. Ora sono stati accesi altri due impianti più piccoli. Il primo sul tetto dell'Urban Center, in via Turati, 70 metri quadrati di pannelli fotovoltaici per 8,2 kW di potenza garantiranno una produzione annua di 9mila kW ora: il secondo, in collaborazione con la società Monza Brianza 1912, al centro sportivo Monzello di via Ramazzotti, dove è stata installata una fila di pannelli di circa 50 metri quadrati da 6,6 kW per 7,2 kW ora attesi all'anno. «Sono esempi per dimostrare che trarre energia dal sole si può fare – ha l'amministratore delegato di Agam, Silvio Borsetti – Sono segni concreti che Monza e Agam vogliono dare per arrivare a risultati concreti in direzione dell'adozione di energia rinnovabile e sostenibile».

Il sindaco, Michele Faglia, ha scelto l'inaugurazione di ieri dei due nuovi impianti per lanciare una sfidaimpegnativa: indirizzare Monza, e in prospettiva la Brianza, verso il rispetto dei limiti di emissioni fissati dal protocollo di Kyoto, attraverso politiche energetiche rispettose dell'ambiente.

«Entro il 2011 tutti gli edifici pubblici della città dovranno ridurre di almeno il 25% le emissioni inquinanti – ha affermato Faglia – Una percentuale superiore a quella di Kyoto che è fissata al 20%»

Il soggetto indicato per guidare il territorio verso la diffusione delle energie rinnovabili è Agam, l'ex municipalizzata di acqua e gas, che ormai da sei mesi è opera concretamente nello sfruttamento dell'energia solare per produrre elettricità, oltre a gestire il teleriscaldamento in città. Tutti gli impianti fotovoltaici di Agam operano tramite la formula del "conto energia" cioè sono connessi alla rete elettrica. La corrente prodotta dagli edifici su cui sono montati viene direttamente immessa nella rete: i kWh prodotti vengono pagati circa il doppio di quelli consumati grazie agli incentivi ministeriali e al termine del periodo di fatturazione viene effettuato il conguaglio tra elettricità in entrata e in uscita. Già da settembre Agam prevede di avviare al pubblico proposte per un uso domestico del fotovoltaico. «Siamo una delle prime aziende ad aver fatto con decisione la scelta del fortovoltaico – ha spiegato Bosetti – Su richiesta del sindaco ci attiveremo sul territorio».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi