02 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Obiettivo Parco. Sguardi inediti dal mondo

29 Aprile 2007

20070429-obiettivoparco Nel prato di Villa Mirabello in mostra le fotografie di 4 autori internazionali e degli studenti dei loro workshop, sguardi inediti sulla quotidianità del parco di Monza

New York, Portorico, Libano e Madagascar si sono ritrovati al Parco di Monza e l’hanno fotografato per noi. Ron Nicolaysen, Marta Mabel Pérez, Akram Zaatari e Pierrot Men: i loro 40 scatti sul Parco sono esposti dal 27 aprile nel prato di Villa Mirabello, insieme a quelli di giovani aspiranti fotografi lombardi che, invece, si può ipotizzare che del Parco conoscessero già bene i sentieri.

 20070429-obiettivoparco-02

La mostra Obiettivo Parco rientra nel progetto di valorizzazione, anche culturale, del Parco voluto dal Comune di Monza. La curatrice Martina Corgnati ha presentato la mostra come un evento di arte contemporanea e riconsiderando il ruolo dell’artista oggi: non un bohémien ma un autore  coinvolto nella realtà. Infatti gli scatti sono anche il risultato di 4 workshop tenuti per gli studenti selezionati dalle maggiori Accademie e Facoltà d’arte della Lombardia.

Quaranta ragazzi suddivisi per i quattro artisti e per le quattro stagioni dell’anno, il progetto inizialmente doveva chiamarsi proprio Le Quattro Stagioni. I loro scatti accompagnano quelli dei fotografi riempiendo alte strutture metalliche triangolari che formano piramidi sull’erba.

20070429-obiettivoparco-03

Una delle partecipanti, Valentina, ha dormito per i 7 giorni del suo incontro-stage nella Scuola Agraria di Monza e ha raccontato entusiasta di come questo le abbia permesso di conoscere più a fondo il Parco e le sue dinamiche quotidiane. La sua fotografia, un cane ripreso dal basso, richiama una visione da formica, molto vicina. Inverso è invece stato il metodo del libanese Akraam Zaatari che ha fotografato il tavolo e la sedia giganti di Giancarlo Neri ponendosi ad una gran distanza. Entrambi volevano far risaltare le dimensioni.
Un altro dei partecipanti ha forse puntato l’obiettivo sulla piccolezza degli uomini e ci ha giocato, ponendo sul ramo che occupava tutta la sua fotografia figurine umane seminude.

20070429-obiettivoparco-01

Il newyorkese Ron Nicolayen, unico dei 4 artisti presente all’inaugurazione, con il suo italiano misto all’americano, ha detto che dal workshop ha capito come sia utile lavorare con i ragazzi del posto, non per conoscere meglio il Parco, ma proprio per la loro esperienza, anche fotografica.
Uno sguardo inedito invece lo hanno dato proprio loro, i 4 artisti stranieri, offrendo una nuova modalità di conoscenza del Parco a chi lo vive da anni.

Le fotografie di Nicolayen, quelle che riprendono le persone che nel Parco ci vivono, sono quelle che hanno maggiormente attratto i visitatori della mostra: “Guarda questa casa, sembra molto vecchia e poco curata”, “Che persone anziane che vivono ancora nelle cascine!”.
Una realtà diversa da come si immaginano i monzesi, che dagli scatti ha avuto l’impressione di un Parco triste.

Ma forse l’aspetto triste è emerso nel momento stesso della scoperta su chi abita il parco: l’Assessore al Parco, Daniela Pollastri, in risposta alla sorpresa emersa sul dato dell’anzianità e dell’arcaicità di alcune abitazioni, ha raccontato del signor mugnaio che non ha mai smesso di fare latte e formaggi con le sue mani e che non vuole lasciare la sua casa e le sue abitudini. “ Una realtà destinata a finire”.

Le foto di questo articolo sono di Antonio Cornacchia 

La mostra rimane aperta nel Parco
fino al 28 ottobre 2007
Per info: Viale Mirabello 10
+39039322086( info)
eventiespositivi@comune.monza.mi.it

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi