03 Dicembre 2020 Segnala una notizia

Il sabato del gazebo

27 Aprile 2007

20070423_gazeboIl centro si trasforma in una fiera della politica: già con la raccolta firme per le liste i volontari dei gazebo elettorali hanno incominciato la caccia al voto.

Come vuole la tradizione anche in occasione delle prossime elezioni per il nuovo Sindaco di Monza, il centro cittadino di sabato si trasforma in una vera e propria fiera della politica.

Ogni lista, ogni partito, ha il suo gazebo dai tanti e diversi colori quanti sono quelli delle bandiere e vessilli delle formazioni politiche. Il tutto in un brulicare di giovani, famiglie, coppie che animano puntualmente la vasca, richiamati per lo più dalle vetrine del centro. I volontari e volenterosi sostenitori di liste e partiti non si lasciano sfuggire l'occasione per distribuire volantini, raccogliere intenzioni di voto, ma, soprattutto, chiedere una firma ai passanti necessaria per presentare entro il 28 aprile la propria lista. Volantini, piccoli manifesti, slogan e qualche santino.

Dall'Arengario fino a largo Mazzini, passando per le vie secondarie, erano in tanti a presidiare incroci, angoli e piazzette. Tutti, da destra a sinistra, pronti a ostentare il miglior sorriso. Voci gentili invitano i passanti ad avvicinarsi al banchetto chiedendo, con fare così poco discreto da sembrare a volte stucchevole, una semplice firma. "Un autografo per permetterci di presentare la lista dei nostri candidati in Comune". Tanti gli sforzi dei volontari per conquistare la fiducia di ogni passante. Nessun interesse per l'età né il sesso. L'importante è la conquista della firma. In risposta, qualche sguardo spazientito. A fermarsi sono gli addetti ai lavori e chi ha già chiaro chi votare. Pochi i curiosi o indecisi che hanno fatto tappa ad ogni banchetto per farsi un'idea dei candidati. Una due giorni, quindi, con l'intento di fare proseliti.

Terminato il weekend, tutti a contare le adesioni. Comunque, se questa massiccia presenza si ripete a ogni campagna, avrà una sua utilità. "Serve per gli indecisi, serve al candidato per incontrare e ascoltare i cittadini, ma soprattutto serve a chi già ci vota e non ha mai l'occasione di incontrarci" spiegano al gazebo della Lega Nord. "Al sabato pomeriggio la marea di persone che invade il centro è tale da rendere poco fruttuosa la nostra presenza, la riduce a testimonianza. È diverso al sabato mattina, quando tutto sembra muoversi al rallentatore. I cittadini sono più disposti a fermarsi e a discutere…", sostengono all'Ulivo.

D'altra parte il passeggio per la vasca che si ripete spesso in poche ore costituisce una sorta di passerella per vedere ed essere visti. Così alla sfilata degli umani si aggiungono le vetrine dei negozi e, da sabato 21 aprile, anche i faccioni dei candidati alla carica di Sindaco. Solo questione di feeling?

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi