24 Novembre 2020 Segnala una notizia

“Mammeinsieme”: confrontarsi e valorizzare l’essere mamma

14 Marzo 2007

20070314_gravidanza Il corso pre e post parto organizzato da Caritas e San Gerardo è un esempio di integrazione della donna con se stessa e con le persone che vivono sul territorio

Si chiama Mammeinsieme ed è un progetto per donne straniere e italiane che sono in attesa o che sono da poco diventate mamme. Un luogo fisico e psicologico dove ogni donna può portare la propria esperienza e condividere le domande che nascono nella quotidianità della maternità. Un confronto in cui le emozioni e le sensazioni diverse che ogni donna vive e comunica si trasformano in nuove consapevolezze, importanti per vivere meglio questo delicato periodo della vita di donna.

Il progetto, creato da Caritas in collaborazione con i servizi sociali e l'Ospedale San Gerardo, nasce da preciso bisogno: il periodo pre e post parto è una fase della vita dove si concentrano grandi cambiamenti e trasformazioni nel ruolo sociale e nell'identità delle donne.

20070314_gravidanza2

 "Cambiamenti che spesso creano forti sensazioni di smarrimento rispetto all'identità sociale e che provocano fasi di isolamento che intaccano il benessere della donna – spiega Laura Sala, tra le referenti del progetto -.  Purtroppo questo disagio spesso può portare a stati di depressione che possono deteriorare la relazione nascente con il bambino con ricadute dirette anche sulla salute del  neonato stesso. Per le donne straniere sia aggiunge il disagio di vivere tutto questo cambiamento senza il sostegno della rete famigliare e senza i punti di riferimento culturali offerti dagli usi e dalle tradizioni del paese di provenienza."

Il corso è stato creato in collaborazione con il reparto ostetricia dell'Ospedale San Gerardo di Monza, già promotore di corsi preparto tradizionali, che ha individuato il bisogno di questa attenzione.

Mammeinsieme è quindi un gruppo di mamme italiane e straniere che viene guidato da uno staff, composto da un'ostetrica, un'assistente sociale, una psicologa e una mediatrice culturale. Non esiste un percorso vero e proprio e la partecipazione viene lasciata alla disponibilità delle mamme che sono invitate a portare con loro anche i loro bambini. I temi sono quelli tradizionali: l'attesa, la maternità, i rapporti con i propri genitori e con il patner, la donna e la coppia che cambiano… la vera differenza rimane nell'approccio rogersiano: una psicologia umanista creata dallo psicologo americano che mette al centro la persona senza dare risposte dirette ma raccogliendo le tante esperienze che automaticamente arricchiscono la collettività.

"Il servizio è inserito all'interno della rete di progetti sull'integrazione Famiglieinsieme – ha continuato Laura Sala -. Integrazione in un'accezione molto ampia: non solo dare la possibilità a stranieri e italiani che vivono gli stessi ambienti e le stesse esperienze di avvicinarsi e relazionarsi ma anche integrare la persona prima con se stessa per vivere meglio i momenti che la coinvolgono."

Il corso pre e post parto si svolge ogni lunedì dalle 10 alle 12 all'ospedale San Gerardo "Vecchio" di via Solferino,16. Il corso è gratuito e aperto a tutte le donne dal momento del concepimento fino al primo anno di vita del bambino.

Per informazioni telefonare allo 039/2333785 (lunedì-venerdì ore 10-13) o via email a famiglieinsieme@novomillennio.it

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi