24 Novembre 2020 Segnala una notizia

Mal d’aria. Legambiente propone 8 rimedi per guarire

10 Marzo 2007

20070310-mal_aria2006A Monza e nell'area omogenea l'aria fa male: lo dice l'associazione rendendo noti i dati dell'ARPA 

Siamo a 10 anni dalla firma del protocollo di Kyoto  a Monza e nell'area limitrofa superiamo ogni giorno dall'inizio del 2007 la solgia limite della concentrazione del PM10 – questa è la denuncia di Legambiente con una lettera pubblica

La proposta dell'associazione monzese è di fare di più, congiuntamente alle amministrazioni sensibili per ridurre i livelli di inquinamento che stanno a poco a poco avvelenando l'aria. La prima cosa comunque è intervenire sul comportamento delle persone!
Legambiente nazionale, con la campagna Mal'Aria, sta monitorando ben 74 capoluoghi di provincia italiani e in tanti hanno già superato questo limite. Al 14 Febbraio nelle prime 14 città ben 12 sono dell'Italia settentrionale: Verona (42 giorni di superamento del limite giornaliero), Vicenza (41), Venezia (39), Torino (37) e Bologna (35) dimostrano come il problema sia molto diffuso. Milano ha solo un giorno meno di noi, Como ci rincorre, Lecco e Lodi sono dopo la metà classifica con 23 superamenti. Le città con solo qualche giorno oltre il limite sono tutte, tranne Belluno, nel Centro-Sud.
Tra le tante cose che possono essere realizzate per contenere la produzione degli inquinanti in atmosfera Legambinte suggerisce a Monza otto semplici azioni:  dotare i mezzi pubblici di filtri antiparticolato; adottare un piano regolatore degli orari; modificare il capolinea del bus navetta che dal Parco porta in centro (piazza Carducci anziché Piazza Citterio); istituire ogni mese la domenica ecologica, attivare tutte le diverse proposte di mobilità alternativa oltre a quella ciclabile; limitare la circolazione nel territorio comunale delle auto senza bollino blu; rendere operativi i Mobility Manager presenti nel pubblico e nel privato; piantumare sempre più alberi nei luoghi verdi pubblici e privati della città. Non esiste un rimedio unico al problema dell'inquinamento ma tante pigole e buone azioni da incominciare subito! 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi